accedi | registrati | 16-12-2018

Una conferenza del Gris presso l’Issr “Mons. Zoccali”

Il male può essere sconfitto

Presenti anche due rappresentanti della comunità ebraica

di Redazione Web 14/03/2017

Nei giorni scorsi, presso l’Issr, si è svolta la conferenza “Il Male e il III Reich” organizzata dal Gris diocesano presso l’ISSR “Mons. V. Zoccali” (RC), all’evento hanno partecipato alcuni religiosi della diocesi di Mileto e due rappresentanti della comunità ebraica calabrese. I saluti sono stati del Prof. P. Pasquale Triulcio, Direttore dell’ISSR, il primo intervento dedicato alla figura di Satana nella Bibbia, è stato affrontato dal Prof. Don Tonino Sgrò, a seguire la tematica dell’esoterismo nazista che ho curato in quanto Segretaria del Gris diocesano. A conclusione, la testimonianza di Marco Bonanni sulla deportazione durante la Shoah di alcuni suoi familiari, è stato il momento più commovente della giornata, quel “far memoria” iniziato con i superstiti dell’Olocausto, la condivisione di un tragico ricordo privato suscita il nostro ringraziamento. Moderatore dell’evento Nunzio Di Stefano, Presidente del Gris diocesano. L’esistenza di Satana, è una verità biblica il relatore infatti è partito dalle Scritture, sfogliando alcuni passi che focalizzano la figura dell’angelo ribelle come “accusatore” colui che si pone tra noi e Dio e nei vangeli più volte Gesù esorcizza moltissime persone. Il “serpente antico” sfrutta l’ignoranza religiosa degli uomini, lui per la sua superbia ha perso il Paradiso. L’antisemitismo è una istigazione persistente e demoniaca, perché Israele nato dall’Altissimo è il ricordo vivente dell’Alleanza. Il sottobosco oscurantista del nazismo sta emergendo negli ultimi anni, uno dei più stimati storici del mondo accademico G. Galli ha approfondito questa analisi religiosa, trascurata dalla storiografia ufficiale. Se conosciamo quelle dottrine ancestrali della cultura nordica portate avanti dai vari esoteristi come A. Lanz, autore della rivista Ostara, che ribadiva il folle disegno della “purificazione eugenetica” si comprende che il nazionalsocialismo è stata una dottrina demoniaca. Si parlava di un Nuovo Ordine, composto dall’elité dei tedeschi, le SS praticavano l’occultismo e lo Yoga runico, le Rune venivano usate dai Celti per la divinazione e l’uso era tramandato sempre e solo oralmente. Il Castello di Welwesburg, era il luogo dove i gerarchi si riunivano per praticare i rituali magici, all’interno della torre vi era la Sala del Valhalla il sotterraneo per le tecniche di meditazione di Wiligut, gerarca e adepto della Loggia para massonica, il quale sosteneva che la Bibbia fosse stata scritta in tedesco. Tra i gruppi esoterici artefici dell’ ideologia nazista citiamo: la Società del Sole Nero, la Thule-Gesellschaft e la Vril guidate dalla medium Maria Orsitsch, che praticava anche la magia sessuale. Il tema sebbene sia inquietante ci fa comprendere quanto sia pericoloso il mondo dell’occulto, il male non deve mai essere banalizzato. Sul Mein Kampf si legge: “La lotta contro le razze inferiori non comporta la diffusione dell’odio razziale, ma al contrario, il rispetto della creazione divina” dimostra il delirio diabolico di Hitler.

Simona Stillitano

Partecipa alla discussione

Esegui il login

Articoli Correlati

Tag

Gris Issr Zoccali
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative