accedi | registrati | 18-11-2017

Si è spento questa mattina a Roma, dove viveva dopo aver concluso il ministero episcopale

Ci lascia monsignor Ciliberti, arcivescovo emerito di Catanzaro

Ieri era stato operato urgentemente al cuore presso il Policlinico Gemelli di Roma

di Redazione Web 01/04/2017

Il vescovo Antonio Ciliberti Questa mattina è tornato alla Casa del Padre S.E. Mons. Antonio Ciliberti, Arcivescovo emerito di Catanzaro-Squillace.
Era stato operato ieri urgentemente al cuore nel policlinico Gemelli di Roma.
Nato a San Lorenzo del Vallo, in provincia di Cosenza, il 31 gennaio 1935, si era formato nel Seminario di Rossano e nel Seminario maggiore di Caltanisetta.
Ordinato sacerdote il 12 luglio 1959, il 7 dicembre 1988 veniva eletto Vescovo della diocesi di Locri-Gerace.
Promosso Arcivescovo nella sede di Matera-Irsina il 6 maggio 1993, il 31 gennaio 2003 tornava nuovamente in Calabria alla guida dell’Arcidiocesi metropolitana di Catanzaro-Squillace.
Aveva conseguito la Licenza in Sacra Teologia nella Facoltà Teologica "San Luigi" di Posillipo-Napoli, e laurea in Filosofia nell'università statale di Palermo.
Nelle Commissioni episcopali della CEI aveva ricoperto il ruolo di membro per l'educazione cattolica, la cultura, la scuola e l'università.
Il 25 marzo 2011, per raggiunti limiti d’età, aveva presentato le dimissioni da Arcivescovo di Catanzaro-Squillace.
Per tutti è stato un Pastore dal cuore grande. E' entrato nel cuore della gente cogliendone le gioie, le ansie, le sofferenze e fornendo risposte di speranza.
Il funerale sarà celebrato lunedì 3 aprile, alle ore 17.30, nella Cattedrale di Catanzaro.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative