accedi | registrati | 21-11-2019

Firmata la convenzione per un percorso di alternanza scuola-lavoro tra la CittĂ  Metropolitana e l'istituto tecnico

Studenti-geometri del "Righi" «lavoreranno» a Palazzo Alvaro

di Redazione Web 11/04/2017

È stata sottoscritta oggi, tra la Città Metropolitana e l’Istituto d’Istruzione Superiore “Augusto Righi” di Reggio Calabria, una convenzione di alternanza scuola lavoro.
Il vicesindaco della Città Metropolitana, Riccardo Mauro, e il dirigente scolastico Francesco Praticò, hanno apposto le proprie firme in calce al documento che impegna gli uffici metropolitani ad accogliere, a titolo gratuito, un massimo di cinque studenti per ciascun settore tecnico.
I ragazzi potranno così svolgere le attività previste dal percorso formativo personalizzato e redatto dal tutor che, tra l’altro, dovrà anche elaborare un report sull’esperienza svolta e sulle acquisizioni di ciascun allievo per poi concorrere alla valutazione e alla certificazione delle competenze del Consiglio di classe.
“Il nostro Ente – ha dichiarato il vicesindaco – sta investendo tantissimo nella scuola intesa nella sua complessa e articolata realtà fatta di strutture, programmi, docenti, personale amministrativo, ragazze e ragazzi che rappresentato già il nostro presente e saranno responsabili del futuro di questa nostra Città Metropolitana. Il sindaco Giuseppe Falcomatà – ha poi aggiunto Mauro - ha sempre mantenuto con gli studenti un canale di comunicazione privilegiato, favorendo un reciproco scambio di idee che oggi si concretizza anche in questa convenzione. L’alternanza tra scuola e lavoro – ha poi concluso il vicesindaco – è molto importante perché va ben oltre lo stage, serve ad adattare la formazione alle peculiarità di chi apprende, favorendone l’orientamento e valorizzando le vocazioni personali”.
All’incontro di oggi ha preso parte il consigliere metropolitano Demetrio Marino, delegato all’Istruzione e alla Programmazione della rete scolastica, che ha inteso sostenere con decisione questa iniziativa, convinto che la giusta sinergia tra l’Ente metropolitano e l’Istituzione scolastica possa portare a intraprendere un percorso comune fatto di tappe importanti.
“Ai ragazzi – ha dichiarato Marino – consiglio di seguire con attenzione gli insegnamenti che riceveranno, sfruttando questa occasione perché si troveranno a lavorare con dirigenti di altissimo livello professionale. Potranno dotarsi di un notevole bagaglio di esperienza, acquisendo competenze che poi saranno spendibili nel mercato del lavoro. Quella con l’Istituto “Righi” – ha poi aggiunto - è la prima convenzione che sottoscriviamo ma non sarà l’ultima, ne seguiranno altre perché vogliamo sostenere la scuola e offrire le stesse opportunità a tutti. Alla fine del progetto di formazione – ha quindi concluso il consigliere – organizzeremo un incontro pubblico per illustrare i risultati conseguiti dai ragazzi”.
Entusiasta il dirigente scolastico Francesco Praticò che, dopo aver ringraziato l’Amministrazione metropolitana per la sensibilità dimostrata e i dirigenti Giuseppe Mezzatesta e Pietro Foti per la collaborazione, ha dichiarato di essere “orgoglioso di poter garantire ad alcuni studenti questa esperienza lavorativa, convinto che i ragazzi sapranno farsi apprezzare contribuendo in maniera concreta ai lavori dei settori”.
Al momento della firma, accompagnati dai professori Francesca Ieracitano e Stefano Costantino, erano presenti anche alcuni studenti, contenti per questa che ritengono una valida opportunità per accorciare le distanze tra la teoria e la pratica.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative