accedi | registrati | 22-10-2019

Gli amaranto impegnati tra le mura amiche contro i pugliesi

Reggina con la Virtus Francavilla è una gara da vincere

di Enzo La Piana 22/04/2017

Tre partite al termine, di cui due in casa ed una fuori, tutte con avversari che navigano in zona playoff. Per la squadra dello Stretto, è arrivato il momento di guardare i numeri e la classifica.
La vittoria del Monopoli sul campo del Taranto e quella casalinga dell’Akragas, contro la Casertana, hanno ridotto il margine degli amaranto sulla zona play out. Solo uno adesso è il punto di vantaggio sulla zona rossa degli spareggi salvezza, che potrebbe aumentare qualora il Messina dovesse ricevere la penalizzazione di almeno 2 punti.
Per raggiungere il mantenimento della categoria, Sala e compagni non dovranno sottovalutate le ultime tre gare di campionato, contro Virtus Francavilla, Fidelis Andria e Paganese, visto che in questo rovente finale sono in calendario scontri incrociati tra le altre dirette concorrenti.
Zeman, per la gara interna contro i pugliesi, ritroverà Cucinotti e Porcino, che hanno scontato il rispettivo il turno di squalifica, mentre si dovrebbe poter contare sull’apporto di Coralli, che tornerebbe ad essere arruolabile dopo aver saltato la trasferta di Foggia, anche se le ultime riserve potrebbero essere sciolte soltanto nell’imminenza del match.
In un Sant’Agata blindato, gli amaranto sono alla ricerca della giusta concentrazione, al riparo da occhi indiscreti, per affrontare al meglio la sfida contro la temibile formazione di Calabro - che a Reggio non sarà in panchina per squalifica - dove servirà la Reggina delle ultime settimane, visto che non ci saranno avversari distratti da affrontare. Si dovrà riscattare la gara d’andata, dove a decidere la sfida fu una rete di Nzola, che in vista dei play off, non sembra avere intenzione di fermarsi. Le motivazioni di una salvezza imminente per la Reggina, si scontreranno con un Francavilla che vuole solo blindare il settimo posto.
Vero è che manca ancora qualcosa agli amaranto, ma l’obiettivo è alla portata ed in questo finale di stagione ci sono i presupposti per raggiungerlo. Salvezza quindi da conquistare tra le mura amiche. Al Granillo, dove si è raccolto gran parte dei 38 punti attuali in classifica, la squadra del Presidente Praticò, dovrà essere sostenuta ancora una volta dalla spinta determinante della Sud, perché il “fortino“ amaranto, dovrà ancora fruttare 6 punti per arrivare così a quota 44 ed avere la certezza che sarà ancora Lega Pro.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative