accedi | registrati | 15-8-2020

L'Assemblea generale dei vescovi italiani ha scelto i nomi da presentare a papa Francesco

Bassetti, Brambilla e Montenegro la terna per la presidenza

di Redazione Web 23/05/2017

L’Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana, in corso a Roma da lunedì 22 a giovedì 25 maggio, ha oggi eletto a maggioranza assoluta, a norma dell’art. 26 paragrafo 1 dello Statuto, la terna di vescovi diocesani proposta a papa Francesco per la nomina del Presidente, che succederà al cardinale Angelo Bagnasco.
Primo eletto: cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia – Città della Pieve (ballottaggio).
Secondo eletto: monsignor Franco Giulio Brambilla, Vescovo di Novara (115 preferenze alla seconda votazione).
Terzo eletto: cardinale Francesco Montenegro, Arcivescovo di Agrigento (126 preferenze alla prima votazione)
La terna è stata consegnata a papa Francesco, al quale da Statuto Cei spetta la nomina del presidente della Conferenza episcopale italiana.

Partecipa alla discussione

Esegui il login

Articoli Correlati

Papa Francesco: no all'indifferenza, guardare bisogni degli altri

12/08/2020 - Lodando «l’impegno di tante persone che in questi mesi stanno dando prova dell’amore umano e cristiano verso il prossimo, dedicandosi ai malati anche a rischio della propria salute», il Pontefice ha ricordato che «tuttavia, il coronavirus non è l’unica malattia da combattere, ma la pandemia ha portato alla luce patologie sociali più ampie». Una di queste citate dal Papa è «la visione distorta della persona, uno sguardo che ignora la sua dignità e il suo carattere relazionale».

Papa Francesco: «Mai più Hiroshima e Nagasaki»

06/08/2020 - Con ancora negli occhi i drammatici frutti della guerra visti nel suo viaggio in Giappone, nel Messaggio per la 53ª Giornata mondiale della pace Francesco ribadisce che la dissuasione nucleare non può che creare una sicurezza illusoria, perciò, non possiamo pretendere di mantenere la stabilità nel mondo attraverso la paura dell’annientamento, in un equilibrio quanto mai instabile, sospeso sull’orlo del baratro nucleare e chiuso all’interno dei muri dell’indifferenza»

La guarigione al centro dell'udienza di oggi di papa Francesco

05/08/2020 - Il Papa ha fatto un appello affinché il Libano «possa affrontare questo momento così tragico e doloroso e con l'aiuto della comunità internazionale possa superare la grave crisi che sta attraversando» prima dei saluti ai fedeli di lingua italiana collegati in streaming. «Ieri, a Beirut, una terribile esplosione ha causato decine di morti e migliaia di feriti e ha provocato morte e distruzione», le parole di Francesco: «Preghiamo per le vittime e i loro familiari, e per il Libano»

Tag

Assemblea Cei Papa Francesco Bassetti Brambilla Montenegro
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative