accedi | registrati | 22-11-2017

Una devozione che si rinnova da anni

Cittanova accoglie la Madonna della grotta di Bombile

Numerosi i fedeli accorsi per la venerazione della sacra effige

di Pasquale Depietro 23/06/2017

La comunità cittanovese, testimone di una fede sempre viva, ha accolto la statua della Madonna della Grotta di Bombile, accompagnata da don Nicola Commisso, della diocesi di Locri-Gerace. La Chiesa Matrice, gremita di fedeli, ha rinnovato la devozione alla Madonna ricordando il legame e il culto che si rinnova nel tempo.

Per tre giorni la statua è rimasta esposta e per consentire ai fedeli cittanovesi la venerazione della sacra effige. È stato l'arciprete, don Giuseppe Borelli, ad animare momenti di preghiera e di comunione spirituale. La devozione alla Madonna della Grotta, il cui culto è molto sentito nell'intera provincia reggina, nei giorni dal 20 al 22 giugno si è rinnovata a Cittanova, è proprio da qui, infatti, che ogni anno partono centinaia di pellegrini che, a piedi, attraversano la montagna dello Zomaro per raggiungere Bombile.

Per tre giorni la statua della Madonna, dopo aver fatto il percorso inverso, dimorerà nella Chiesa parrocchiale di San Girolamo.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative