accedi | registrati | 18-11-2017

Ricco il programma di attività di volontariato proposto dai padri alle comunità di vita cristiana

In cammino con Ignazio di Loyola

Tante le esperienze durante il periodo estivo

di Giuseppe Licordari 03/07/2017

L’estate è il tempo in cui, oltre al riposo dalle fatiche accumulate durante i mesi precedenti, si vivono varie attività di volontariato, di riflessione per ricevere una carica interiore che possa servire da risorsa per l’anno seguente. Da sempre i padri gesuiti in Italia offrono tante iniziative per giovani per consentire loro di andare nel profondo dell’esperienza umana e lì scoprire la presenza di Dio. Viene data l’opportunità di ascolto della Parola di Dio, di silenzio, di servizio, di cammini e percorsi insieme ad altri giovani da tutta Italia.

La Comunità di vita cristiana offre quest’anno delle esperienze di condivisione in Romania, in Perù e a Cuba. Gli obiettivi dei campi di volontariato sono di vivere una forte esperienza di solidarietà con la popolazione, specialmente con i più poveri ed emarginati, vivere in comunione con la comunità cattolica vivere un’esperienza di missione, nelle attività di servizio e nella ricerca di un cammino personale e comunitario di fede. Per contatti consultare il sito (http://cvxlms.it) Oltre ai campi di volontariato, sempre consultabile nello steso sito, vengono anche proposte delle settimane di spiritualità ignaziana per crescere e formarsi nel cammino di coppia e come famiglia, gustando l’estate e cogliendone i suoi frutti.

A Reggio si svolgerà il terzo turno del progetto «Alle frontiere» giunto alla terza edizione: quest’anno i primi due turni si svolgeranno a Torino e a Ragusa. Questa esperienza prevede la partecipazione di giovani da tutta Europa che trascorreranno due settimane di condivisione con le realtà che accolgono migranti e parteciperanno, per quanto sarà consentito, anche all’attività diretta negli sbarchi. Padre Sergio Ucciardo, assistente della Comunità di vita cristiana reggina, offre la possibilità di vivere un’esperienza di esercizi spirituali aGambarie, presso la casa Sant’Antonio dal 18 al 23 agosto (ci sono alcuni posti liberi: per chi volesse informazioni, si può contattare il numero 3383328353). Per quanto riguarda il Meg, Movimento eucaristico giovanile verrà proposto un campo per ragazzi dai 7 ai 14 anni sempre alla casa Sant’Antonio dall’11 al 16 luglio. Per i ragazzi dai 17 anni in su è possibile aggregarsi al gruppo di Reggio per vivere una settimana dell’estate a Scampia – Napoli dal 21 al 27 luglio (per eventuali prenotazioni, rivolgersi al 3473925862). Come si può capire da queste informazioni il ventaglio di esperienze giovanili è molto vario e articolato: credo si possa configurare come un ottimo punto di partenza, in vista del Sinodo dei giovani.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative