accedi | registrati | 23-8-2019

Confermato Bianchimano, si tratta per il rinnovo di De Francesco e Porcino

Cantiere Reggina, primi colpi in arrivo

di Enzo La Piana 05/07/2017

Che esista un “Progetto Reggina” la proprietà non ne ha mai fatto mistero e non è neppure un mistero che il club stia dosando ogni singolo movimento per attuare quelle strategie di mercato funzionali al suo nuovo disegno tecnico, di cui non farà più parte Ivan Franceschini - già al fianco dei tecnici della prima squadra nelle recenti stagioni ed al quale era ora stata offerta la guida della formazione Beretti - il quale ha deciso di non proseguire più la sua avventura in casa amaranto. Necessità, volontà di cambiare e voglia di non venir meno ai propri impegni. Si riparte praticamente da zero, con gente nuova e che punterà moltissimo sulla voglia di rivalsa, con elementi vogliosi di mettersi in mostra.

La Reggina targata Mimmo Praticò inizia a suscitare molta curiosità. In attesa di capire se vi saranno novità relative ad eventuali nuovi ingressi nel pacchetto azionario, il club dello Stretto, ha iniziato a gettare le basi per la nuova avventura tra i professionisti, comunicando tramite il sito ufficiale del sodalizio, di aver controfirmato l’accordo con la curatela fallimentare della Reggina Calcio 1986, potendo così iniziare a programmare il suo precampionato presso l'impianto di via delle Industrie, sin dalla seconda settimana di luglio, provvedendo nel contempo - con il deposito in Lega della documentazione necessaria - all’iscrizione per il prossimo campionato di serie C. Risultati questi non da poco, frutto della serietà che da sempre contraddistingue la persona di Mimmo Praticò e della sua famiglia. Oltre al nuovo sponsor tecnico Legea, altra novità riguardante l’aspetto tecnico-societario. Il reggino Nino Scimone, già team manager della Asd Reggio Calabria all’inizio della stagione 2015/2016 - lo scorso anno a Catanzaro - torna di nuovo in riva allo Stretto con lo stesso incarico. Per quanto attiene la fase di costruzione dell’organico, gli over e gli Under, saranno le basi sulle quali si articolerà la costruzione della rosa della squadra dello Stretto, che in tal senso si è imposta un taglio all'età media degli undici titolari. Equilibrio economico e spazio ai giovani quindi, ma anche la necessità di scovare qualche potenziale talento per coprire le tante caselle rimaste vuote in organico. Per questo il sodalizio di via Petrara sta cercando di anticipare la concorrenza sul mercato con l’obiettivo di dare al più presto corpo all’ organico da consegnare al tecnico Maurizi. Per la Reggina, in pieno rinnovamento, è arrivato il momento delle scelte, per infoltire un’organico scarno ed assemblare una squadra che si possa definire tale in pochissimi giorni.

Tanti i nomi che circolano e che i media accostano alla maglia amaranto, anche se - è bene sottolinearlo - sarà difficile che tutti questi rumors rappresentino poi concrete trattative. Serviranno: un portiere (Cucchietti?) ma un’altro esperto sarà d’obbligo, mentre se nel reparto difensivo si dovesse registrare l’entrata di un difensore (Ricci ?), sarebbero indispensabili due centrali difensivi esperti. Si dovrebbe inoltre andare alla ricerca di due esterni di centrocampo ed un regista centrale, specialmente dopo il definitivo addio di Botta che si è accasato con il Bassano. La rivoluzione amaranto intanto continua senza sosta. Dopo Coralli, è toccato a Giorgio Gianola, dare l’addio alla maglia della Reggina, di contro nel reparto avanzato, siè registrato il primo arrivo ufficiale del mercato amaranto, Andrea Bianchimano. A lui è toccato il timone della prima linea amaranto, che dovrà essere affiancato da elementi compatibili. E’ lui il centravanti sul quale il tecnico Maurizi punta per finalizzare il gioco offensivo della squadra, mentre Porcino e De Francesco dovrebbero essere i punti di riferimento di un’organico da completare.

Maurizi, vorrebbe che fosse quest’ultimo l’elemento pricipale del nuovo centrocampo della squadra. Basile, intanto sta provando a convincere Bangu ad indossare anche per il prossimo campionato la casacca amaranto, per far coppia con De Francesco, ma sul ragazzo, ha messo gli occhi anche il Cosenza che sta cercando di portarlo in rossoblu. Un’estate calda e tutta da vivere, con Luglio che non farà certo eccezione, visto che bisognerà costruire un’organico al momento privo di elementi di spicco che diano un migliore tasso tecnico per competere in un campionato che si preannuncia difficile.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative