accedi | registrati | 27-9-2020

La reazione del corpo forense alla barbara uccisione del penalista lametino.

Avvocati e giudici: «Massima attenzione dello Stato»

La nota stampa firmata dal Presidente del Tribunale, Bruno Brattoli e dai decani Antonello Bevilacqua e Pino Zofrea.

di Redazione Web 11/08/2016

Il barbaro omicidio dell’Avvocato Francesco Pagliuso, noto professionista del Foro di Lamezia Terme, ha profondamente scosso l’intera città. Gli Avvocati, il Presidente ed i Giudici del Tribunale di Lamezia Terme e l’intera cittadinanza esigono la massima attenzione dello Stato ed, in particolare, del Presidente del Consiglio, del Ministro della Giustizia e del Ministro dell’Interno, affinché non debbano più ripetersi così tragici eventi. Si è profondamente convinti che i più alti rappresentanti dello Stato saranno vicini ai familiari ed alla popolazione di Lamezia Terme a cominciare dalle esequie dell’Avvocato Francesco Pagliuso e che il loro impegno successivo sarà massimo.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative