accedi | registrati | 22-11-2017

Iniziativa promossa dall'Associazione Culturale Anassilaos che terminerà il 6 agosto

Reggio Calabria, da domani la Festa della Poesia d'Estate

di Redazione Web 31/07/2017

Torna al Chiostro di San Giorgio al Corso, dal 1 al 6 agosto, con inizio alle ore 21, la Festa della Poesia d’Estate promossa dall’Associazione Culturale Anassilaos, Sezione Poesia “Gilda Trisolini”, giunta alla 7^ edizione. Ancora una volta dunque, al centro della riflessione del sodalizio reggino la poesia che - come ha scritto la Direttrice Generale dell’Unesco in occasione della Gionata Mondiale della Poesia 2017 - .. possiede un potere senza eguali: scuotere la nostra quotidianità, ricordarci la bellezza di ciò che ci circonda e la capacità di resistenza dello spirito umano. La poesia che è una finestra sulla meravigliosa diversità dell’Umanità...attraversa il tempo, lo spazio e le culture per raggiungere direttamente il cuore delle persone, ovunque esse si trovino. Fonte di dialogo e di comprensione, mezzo con cui combattere le ingiustizie e promuovere la libertà”. “Con la parola, diversamente combinata – afferma ancora una nota di Anassilaos il poeta, uomo o donna, esprime i propri sentimenti di gioia o dolore, l’anelito alla pace e alla libertà, la propria voglia d’amare e d’essere amato. Cambia la lingua, mutano, attraverso il tempo, i modi e le tecniche con cui la parola del poeta giunge fino a noi ma resta il comune sentimento che unisce gli uomini nei secoli e che rende la poesia universale, capace di parlare a tutti. La poesia non costa nulla e non è un gioco. Di poesia infatti si può anche morire e di poesia molti uomini e donne sono morti in passato perché invisi ad un potere che non ammetteva libertà, e molti ancora oggi muoiono”. Si comincia martedi 1° agosto con un recital dal tema “Ritorno all’antica madre”- Omaggio alla poesia greca: la guerra, l’amore, la morte, la vecchiaia, il simposio, la donna e la poesia nei testi di Callino, Tirteo, Mimnermo, Alceo, Saffo, Semonide, Ibico, Archiloco, Anacreonte, Simonide, Nosside, Teocrito, Bione, Euripide. Letture curate da Marilu Laface, che sarà anche la voce guida della manifestazione, con la partecipazione degli amici lettori di Anassilaos (Massimo Lo Presti, Pietro Rossetti, Giacomo Marcianò, Pina De Felice, Silvana La Rocca, Nancy Calabrò, Antonella Postorino, Daniela Scuncia, Carlo Menga, Lilly Arcudi, Pino Papasergio). Costumi di Maria Giglio. Si prosegue giovedì 3 agosto con un “Omaggio alla scrittrice e poetessa Ermelinda Oliva” (12 marzo 1929-9 aprile 2003) con la partecipazione di Pina De Felice, Responsabile Poesia Anassilaos, di Santino Salerno, Francesca Neri e Elia Nasso, Presidente Associazione Artistico-Culturale “Gli Amici di Ermelinda Oliva". In apertura video realizzato da Rosario Cananzi. Letture a cura degli Amici dell’Associazione Anassilaos. Venerdì 4 agosto si terrà invece l’omaggio al poeta Umberto Saba (Trieste, 9 marzo 1983-Gorizia 25 agosto 1957) nel 60° della morte con l’intervento di Pina De Felice, Responsabile Poesia Associazione Anassilaos e Antonino Romeo. Sabato 5 agosto il Chiostro sarà affidato ai poeti per un libero “reading”. Ai partecipanti è concesso uno spazio (5 minuti) per leggere le proprie liriche in lingua e/o in vernacolo. La Festa si concluderà domenica 6 agosto, nel giorno di Hiroshima, con una lettura dei poeti della poesia universale in lingua italiana e/o in lingua originale. La serata sarà aperta da video di Giacomo Marcianò dedicato alla voce dei poeti cui farà seguito con un breve omaggio alla poetessa reggina Gilda Trisolini alla quale l’Anassilaos ha dedicato la propria sezione.

 

 

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative