accedi | registrati | 25-9-2017

Focus Ndrangheta, Parrocchie inserite tra gli obiettivi sensibili

Polizia e Carabinieri hanno inserito i luoghi di culto nel piano coordinato di controllo del territorio

di Redazione Web 13/08/2017

Nell'ambito dell'attività di prevenzione generale e del controllo del territorio anche in ragione degli ultimi episodi che hanno interessato alcune parrocchie ed i parroci della città di Reggio Calabria, il Prefetto Michele Di Bari, all'interno di "focus Ndrangheta", ha disposto che le Forze di Polizia intensifichino le azioni di verifica attraverso frequenti contatti con i parroci locali.
In particolare, la Polizia di Stato e i Carabinieri hanno inserito le parrocchie come obiettivi sensibili nel piano coordinato di controllo del territorio.
Pertanto, sono stati avviati frequenti e sistematici pattugliamenti che prevedono soste presso le parrocchie e sono stati presi accordi con i parroci, affinché i medesimi segnalino situazioni o fatti di rilievo per gli accertamenti di competenza da parte delle Forze di Polizia.
Nei prossimi giorni, sentiti anche i responsabili delle parrocchie, la tematica sarà ulteriormente approfondita in sede di Comitato Provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative