accedi | registrati | 25-9-2017

Tra i premiati anche monsignor Antonio Morabito

Montebello Jonico, consegnati i premi 'Edward Lear'

di Redazione Web 23/08/2017

Venerdì 11 agosto alle ore 20.00, in piazza Ferdinando Pugliatti si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso letterario ”Città di Montebello – Edward Lear” IX edizione. Ha condotto la serata Enzo Malacrinò. Poeti provenienti da tutta la Calabria e anche da fuori regione hanno declamato i testi sulle note della musicista Dominella Battaglia. Dopo i saluti iniziali, la presidente franca Evoli ha ricordato Antonio Macheda, persona di grande spessore morale, a cui quest’anno era dedicato il premio. Alla fine è stato consegnato un riconoscimento al figlio, Sergio Macheda. successivamente sono stati premiati i vincitori delle quattro sezioni. Per la poesia in lingua italiana hanno vinto: Annamaria Elia, Antonio Saraceno , Gaetano Catalani; menzioni d’onore sono state assegnate a Isabella Abbatepaolo Giovanna Dattola,Giuseppe Cotroneo, Francesco Saverio Capria, Vincenzo Screti.

Per la poesia in vernacolo si sono classificati Paolo Landrelli, Paolo Lacava E Cosima Cardona; menzioni d’onore a Vincenzo Borzumati, Giuseppe Sergi, Giuseppe Cavallaro, Valeria Grasso, Fortunata Palamara, Angelo Riggio. Per la narrativa breve hanno vinto Daniela Ferraro, Giuseppe Piccolo, Roberto Pirrello. Menzioni sono state assegnate a Giuseppe Cannizzaro e Leonardo Zampaglione. Nelle pause si sono esibiti i giovani artisti Vanessa Iacopino, Alex Franzò, Gabriele Piccolo, Antonino Larizza, Monia Labate, Cosimo Pellicanò preparati da Maria Chiara Chiarenza del Liceo Familiari di Melito Porto Salvo. Per gli studenti ha vinto Sabrina Costarella del Liceo di Melito, con menzione speciale a Alessandro Tuscano e Bruno Altomonte, altri riconoscimenti di merito sono andati a Francesco Manganaro Antomar e Giovanni Barcella. Francesco Reitano si è aggiudicato il premio 'Filippo Marcianò' mentre il premio 'Antonio Tripodi' è andato a Filippo Scalzi.

Il tenore Paolo Federico e la soprano Maria Labate hanno dato un tocco di classe alla manifestazione con brani tratti dalla Traviata di Giuseppe Verdi e dalla Norma di Vincenzo Bellini. Un premio alla cultura è stato assegnato a monsignor Antonio Morabito, personaggio di spicco nel panorama culturale reggino, giudice presso il Tribunale interdiocesano della Calabria, giornalista e scrittore aderente al CIS con più di trenta opere pubblicate. Nel suo intervento, monsignor Morabito ha messo in evidenza le potenzialità e la specificità storica e linguistica dell’area grecanica, evidenziando la necessità di avviare lo studio della lingua greco-calabra fin dalla scuole elementari nelle zone interessate e di istituire dei corsi nei licei di Bova e di Melito Porto Salvo per mantenere vivo nel tempo un idioma che fa parte delle nostre origini e della nostra cultura. Monsignor Morabito ha suggerito al sindaco anche la creazione di un museo civico a Montebello. Sono stati poi assegnati i premi 'Nicolaos Arghiropoulos' a Carla Spinella, Angelo Canino, Giuseppe Caruso, Natale Cutrupi, Bruno Versace e Rocco Criseo. In chiusura è stato conferito un riconoscimento speciale a Francesca Pagliaro, dell’associazione Andrea’s dream, autrice del libro Quattro giorni per volare.

 

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative