accedi | registrati | 20-11-2017

All'interno della Mostra di Claudio Parmiggiani per la casa Museo di padre Pino Puglisi

Rinascere dal dolore: domani l'incontro promosso da Libera e RnT

di Redazione Web 04/09/2017

“Storie e testimoni della lotta contro le mafie” è il titolo dell'incontro organizzato martedì 5 settembre h 21 dal Museo diocesano in collaborazione con Libera Calabria e Reggio Non Tace, in occasione della Mostra “Rinascere dal dolore. Un'opera di Claudio Parmiggiani per la casa Museo di padre Pino Puglisi”.

Nel cortile dell’Arcivescovado interverranno i testimoni di giustizia Michele Albanese, giornalista, e Gaetano Saffioti, imprenditore; don Pino Demasi, referente Libera Piana di Gioia Tauro; i familiari di vittime della mafia Deborah Cartisano, referente Libera Locride, e Matteo Luzza, referente regionale Libera Memoria; Stefania Gurnari, per Libera Reggio, e Giuseppe Licordari, componente di Reggio Non Tace.

L’evento è promosso dal Museo diocesano in concomitanza alla Mostra “Rinascere dal dolore” con l’intento di esprimere il segno forte e deciso della contemporaneità e dell’impegno civile.
Undici sono i musei ecclesiastici italiani che hanno ospitato l’opera di Claudio Parmiggiani, tra i maggiori protagonisti del panorama artistico internazionale, prima che giungesse a Reggio: un’ideale staffetta attraverso musei che hanno accolto la sfida del contemporaneo con consapevolezza critica e volontà di conferirle carica significante.

L’opera di Parmiggiani è stata ideata pensando alla sua destinazione finale, la Casa Museo di padre Pino Puglisi di Palermo, ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993: il modesto appartamento del quartiere Brancaccio accoglie il Centro di Accoglienza Padre Nostro, che continua l’attività del sacerdote palermitano rivolgendosi ai tanti giovani palermitani che rischiano quotidianamente l’emarginazione o il coinvolgimento nella criminalità organizzata.

Nell’inaugurare la Mostra al Museo diocesano il 31 agosto scorso l’artista Angela Pellicanò (Galleria Techné Contemporary Art) ha definito Claudio Parmiggiani“un artista ascetico che segue il percorso poetico, estetico e filantropico di Giorgio Morandi, suo maestro…il precursore di tanti linguaggi artistici contemporanei, ma soprattutto, benchè giudicato da alcuni un iconoclasta, un autentico iconografo dell’anima”.

Alla tappa reggina della Mostra hanno riconosciuto patrocinio Comune e Città metropolitana di Reggio Calabria, Libera Calabria e ReggioNonTace.

Sponsor per l’allestimento è la ditta Floridia Allestimenti museali di Grammichele (CT).

La Mostra sarà visitabile fino al 12 settembre, nei giorni di apertura del Museo: martedì, mercoledì, venerdì e sabato h 9-13 (apertura straordinaria: martedì 5 e domenica 10 settembre h 19-23).

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative