accedi | registrati | 23-4-2018

Neopaganesimo discipline orientali e New Age stanno conquistando le nuove generazioni

L’esoterismo spopola. Ma molti si informano poco e male sul tema

di Simona Stillitano 21/11/2017

Esoterismo, occultismo, satanismo: delirio di onnipotenza. Questo è il titolo della conferenza svolta mercoledì 15 novembre presso l’Istituto di scienze religiose di Reggio Calabria, in collaborazione con il Gris diocesano e il Seminario Pio XI.

Il convegno si è aperto con i saluti di padre Pasquale Triulcio, direttore dell’Istituto di scienze religiose, al quale è seguito l’intervento di don don Sasà Santoro, rettore del Seminario.

Oggi i giovani non temono l’occulto e ne sono attratti dalla falsa promessa di ricevere il potere, non avere più regole da rispettare quindi diventare onnipotenti, inizia il miraggio che trascina subito dopo nel baratro della perdizione. Si perde la lucidità, si azzera la capacità di discernere il bene dal male, ecco perché è importante la formazione su tali tematiche. Tante persone, per ignoranza religiosa o per paura, evitano anche solo parlare di certi argomenti e manca la solidarietà verso coloro che entrano in questo incubo. In ogni caso, sia le vittime che i satanisti devono essere aiutati dalla comunità cristiana, non abbandonati proprio come desidera il demonio.

L’intervento di padre Francesco Bamonte, presidente dell’Associazione internazionale esorcisti, si è aperto con la preghiera. Poi il religioso ha passato in rassegna le fonti in cui si narra l’esistenza dei demoni, ovvero la Sacra scrittura, il rito degli esorcismi e il Catechismo della Chiesa cattolica.

Per esoterismo si intendono le conoscenze riservate segrete che solo gli iniziati appartenenti a un gruppo ristretto possono sapere. Bisogna precisare che colui che studia esoterismo non è necessariamente anche un occultista, ad esempio chi fa prevenzione deve conoscere per poter spiegare quanto sia pericoloso “scherzare col fuoco”. Con il termine occultismo, si indicano le pratiche e i riti (alchimia, astrologia, magia, spiritismo, divinazione), infine il satanismo indica proprio il culto a satana.

In una società dominata dal progresso quale la nostra, si conosce un ritorno al neopaganesimo dovuto al diffondersi di eresie quali lo gnosticismo, il fascino delle discipline orientali, la New age che contamina ormai tantissimi settori dalla lettura all’attività fisica.

Anche attraverso queste, si tende a divulgare un’interpretazione esoterica della Bibbia, con lo scopo maligno di mascherare il male in bene e viceversa, portare avanti tesi per distruggere la Chiesa e sostituirla con un nuovo ordine mondiale, una nuova religione e rendere l’umanità schiava.

Il momento della visione delle slide e del video dell’inaugurazione del tunnel del San Gottardo, un vero tripudio a Satana, è stato il momento più sconvolgente per i presenti, poichè padre Bamonte, da esperto esorcista, ha decodificato le immagini dando la spiegazione dei segni e simboli: l’immagine inquietante di Bafomet, adorato dai satanisti come se fosse Dio (mezzo uomo con testa di caprone) racchiude i principi esoterici.

Non possiamo rubare la divinità al Creatore, Lui stesso per sua somma misericordia ci rende suoi figli, il Dio cristiano ci vuole liberi e felici.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative