accedi | registrati | 23-1-2018

Il titolo della manifestazione, che si terrà l'1 e il 2 dicembre, è Incontri

Festa del volontariato reggino: week-end a Palazzo San Giorgio

di Redazione Web 29/11/2017

In prossimità della Giornata Internazionale del Volontariato, che si celebra il 5 dicembre, il Centro Servizi al Volontariato dei Due Mari e venti associazioni della nostra città - A.D.S.P.E.M. FIDAS, A.GE.D.O., A.I.L. Sez. “A. Neri”, A.N.F.F.A.S., A.V.I.S. COMUNALE e PROVINCIALE, A.V.O. Sez. “G. Punturi”, ACCADEMIA KRONOS CALABRIA, AUSER SOLIDARIETÀ, BANCO ALIMENTARE CALABRIA, CLUB UNESCO “RE ITALO”, DONATORI NATI, G.O.V.I.C., IL TRALCIO, L.I.L.T., NUOVA SOLIDARIETÀ, OBIETTIVO SALUTE, SANDHI, TELEFONO AMICO, TRA NOI CALABRIA - organizzano e promuovono la Festa del Volontariato reggino, che si terrà venerdì 1 e sabato 2 dicembre 2017 presso la Galleria di Palazzo San Giorgio.

INCONTRI è il titolo e il filo conduttore della manifestazione, finalizzata a costruire e animare spazi di incontro, appunto, tra il volontariato, la cittadinanza e la società civile, al fine di promuovere i valori di gratuità, responsabilità sociale e solidarietà, di creare occasioni di partecipazione e confronto, di facilitare lo sviluppo di relazioni fiduciarie.

Ricchissimo il programma delle due giornate.

Laboratori interattivi dal titolo “Bello da dire, bello da fare” nelle sessioni mattutine riservate alle scuole e che coinvolgeranno in tutto 130 studenti provenienti dal Liceo Artistico – Istituto D’Arte “Preti-Frangipane”, dall’Istituto d’Istruzione Superiore “Fermi-Boccioni” e dal Liceo Scientifico “A. Volta”.

Le sessioni pomeridiane – che saranno inaugurate venerdì 1 dicembre alle 16:00 con i saluti del Presidente del CSV Ignazio Giuseppe Bognoni e del Sindaco Giuseppe Falcomatà – saranno animate da salotti tematici, concepiti e sviluppati come spazio fisico e simbolico di incontro intorno ai temi-chiave di cura, tempo e pregiudizio. Temi universali, che i volontari delle associazioni partecipanti alla Festa esploreranno facilitati da Giusva Branca e Raffaele Mortelliti di Strill.it e ispirati dalle letture sceniche delle Lunarie, con Daniela Pericone e Caterina Scopelliti.

Diversi ospiti esterni porteranno nei salotti il loro contributo e le loro visioni, arricchendo le riflessioni e il dibattito con le loro esperienze umane e professionali: il salotto “Io, tu, noi … maneggiare con cura”, previsto venerdì 1 dicembre alle 16.30, ospiterà Consuelo Nava, architetto e ricercatrice universitaria, e Antonino Viterisi, maestro 3° Dan Aikido; a seguire, alle 18:30, nel salotto “Il tempo che ci muove” siederanno Francesco Arillotta, presidente associazione Amici del Museo, e Vittoria Chilà, psicologa e insegnante di Yoga; infine il salotto “Pregiudizio, questo sconosciuto. Elogio del dubbio e delle sue possibilità” di sabato 2 dicembre alle ore17:00 accoglierà Elena Kolomeets, fondatore, vicepresidente e direttore della sede in Calabria di Casa Russa Arti Erzia, e Stefano La Cava, Commissario Coordinatore Comandante del Reparto di Polizia Penitenziaria “G. Panzera” del Plesso San Pietro.

Ogni salotto tematico sarà introdotto da una breve metafora scenica interpretata dagli stessi volontari protagonisti della Festa.

Durante le due giornate sarà attivo un Infopoint per offrire informazioni ai cittadini circa le opportunità di coinvolgimento nel volontariato e sarà esposta una selezione di fotografie sui valori del volontariato visti dai giovani della nostra terra raccolte nella mostra fotografica “Scatti di Valore”.

La manifestazione si concluderà sabato 2 dicembre con due momenti significativi: un’esperienza collettiva sul tema della festa, aperta a tutti i cittadini che vorranno prendervi parte mettendosi in gioco con la loro umanità, alle 19.00, e il concerto di musica jazz dei DOC2, con Vincenzo Mirabello al piano e Massimo Russo alla batteria, alle 19.30.

“Una festa pensata per generare un’alchimia di musica, parole, esperienze, valori, relazioni, scambi – afferma il Presidente del CSV Ignazio Giuseppe Bognoni. – Uno spazio e un luogo in cui chiunque lo vorrà potrà fermarsi a vivere insieme a noi la bellezza e la magia dell’incontrarsi e riconoscersi come parti uniche e reciproche di un insieme che è la comunità.”

L’ingresso in Galleria e la partecipazione alle attività della Festa sono gratuiti e aperti a tutti.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative