accedi | registrati | 23-4-2018

Ottimi risultati in Calabria che chiude con 144mila kg di cibi da destinae agli indigenti

Colletta Alimentare, raccolti 37mila kg a Reggo Calabria

di Redazione Web 30/11/2017

La 21° giornata nazionale della colletta alimentare svoltasi sabato scorso, 25 novembre, in tutta Italia ha fatto registrare risultati importanti non solo nell’intero territorio nazionale, ma anche in Calabria. Sono oltre 144mila Kg le derrate raccolte nell’intero territorio regionale di cui, 66mila in provincia di Cosenza (nella sola città dei bruzi sono state raccolte ben 27mila Kg di alimenti, facendo registrare un incremento positivo rispetto allo scorso anno di 1.500 Kg). 11.100 kg sono stati, invece, raccolti nella provincia di Crotone, 21mila Kg nella provincia di Catanzaro, 9.000 in provincia di Vibo Valentia e 37mila in provincia di Reggio Calabria. L’esercito dei volontari, inoltre, è stato composto quest’anno da 4.620 persone dislocati nei 561 punti vendita che hanno aderito alla iniziativa. “Nonostante il risultato complessivo registrato sia di poco inferiore a quello del 2016, certamente per il perdurare di una grave crisi economica ancora in atto – hanno affermato congiuntamente Franco Falcone e Gianni Romeo, rispettivamente presidente e direttore del Banco Alimentare della Calabria – siamo assai soddisfatti, perché ancora una volta, i calabresi hanno dimostrato il loro innato senso di solidarietà e di vicinanza ai più deboli e bisognosi. Anche in Calabria, dunque, abbiamo saputo accogliere l’invito che Papa Francesco ha lanciato in occasione della Giornata Mondiale dei Poveri, quando ha ricordato di non amare “a parole, né con la lingua, ma con i fatti e nella verità”, in una atmosfera diffusa di festa”. “Ringraziamo ogni persona incontrata, tutti quelli che hanno donato – concludono Falcone e Romeo- i volontari che si sono spesi con entusiasmo per il successo di un gesto meraviglioso ed infine le aziende, le istituzioni e gli enti che ci hanno aiutato. Invitiamo tutti a tener viva la scintilla che si è sprigionata, cercando occasioni di carità nella vita quotidiana e restando vicini nei prossimi mesi all’opera del Banco Alimentare, attraverso l’informazione, la collaborazione ed il sostegno economico”. In particolare il presidente Falcone ed il direttore Romeo ricordano l’iniziativa SMS Solidale, attiva fino al prossimo 2 dicembre. “La pensionata che abita nella porta accanto – sostengono – Il compagno di scuola di tua figlia. L’amico che ha perso il lavoro. L’emergenza alimentare in Italia come in Calabria ha il loro volto. Persone comuni, che improvvisamente non hanno la possibilità di sfamarsi tutti i giorni. E chiedono aiuto. Perciò ti chiediamo di continuare a sostenere l’attività del Banco inviando un sms al 45599 (1 euro da telefono cellulare o 2/5 euro da telefono fisso).

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative