accedi | registrati | 23-1-2018

Da ieri attivo anche l’Ufficio per le relazioni con il pubblico della società municipalizzata

La mobilità su misura dell'Atam, ecco l’infopoint

di Federico Minniti 12/12/2017

La giornata della partecipazione sulla mobilità si è conclusa da poco. Abbiamo varcato la porta dello studio di Francesco Perrelli che da poche settimane «muove i primi passi» da amministratore unico di Atam. Gli ultimi dati de IlSole24ore individuano, tra le concause della «invivibilità» della città di Reggio Calabria, proprio una mancata risposta alle esigenze del territorio da parte del servizio di trasporto pubblico locale. Un dato ribadito nel corso dell’incontro a Palazzo Alvaro con i tanti cittadini accorsi in virtù di una tematica fortemente percepita. Lo sa bene Perrelli che ha inaugurato il suo nuovo corso alla guida della municipalizzata proprio partendo dalla necessità di ascoltare le istanze che pervengono dalla popolazione. Una necessità che non è più rinviabile: le aziende pubbliche devono farsi «prossime» ai loro contribuenti, dopo un periodo di «vacche grasse» che le ha portate sull’orlo del fallimento.

Com’è andata secondo lei questa giornata della partecipazione? Si aspettava maggiore partecipazione o è soddisfatto dell’obiettivo raggiunto?

È andata molto bene. Buona e qualificata partecipazione. Spero diventi una nuova pietra miliare nel percorso di democrazia partecipativa della nostra comunità.

Rispetto agli spunti emersi: quali sono stati i più significativi e quali tra questi troveranno una futura applicazione nel piano di sviluppo che lei ha in mente per Atam?

Mi hanno particolarmente colpito gli interventi dei rappresentanti delle associazioni dei disabili. Credo che abbiamo il dovere civico di rendere accessibili e fruibili i servizi di Atam a tutti. Su questo tema ci stiamo confrontando in azienda e cercheremo di individuare risposte alle loro istanze. Significativi anche gli interventi dei giovani, che hanno dimostrato passione e preparazione. Li inviterò in sede per approfondire i temi da loro proposti, con particolare riferimento alla sostenibilità ambientale e all’accessibilità a scuole e università.

Pensa che in futuro replicherà iniziative finalizzate alla partecipazione? O è solo un’analisi dei bisogni iniziale?

Si ripetererà. Periodicamente proporremo delle assemblee nelle varie zone cittadine, al fine di approfondire i temi di interesse specifico. E annualmente, sempre a fine anno, riproporremo un’assemblea pubblica programmatica, come quella del 30 novembre scorso.

Parliamo di questi primi mesi in Atam. Come sta andando? Si aspettava una situazione migliore o peggiore di quella che ha trovato?

Conoscevo bene la situazione dei conti di Atam. Un pò meno, a dire il vero, alcuni fattori – interni ed esterni – che condizionano l’erogazione del servizio. Mi riferisco ai vincoli all’esercizio dell’esercizio che derivano dalla viabilità cittadina. All’interno dell’azienda stiamo invece procedendo ad una approfondita analisi finalizzata alla riorganizzazione di alcuni processi aziendali fondamentali, quali la manutenzione dei mezzi e il controllo a bordo. Si tratta di processi importanti, che renderemo operativi già dal 2018.

Quali misure sono preventivate per le fasce più deboli del territorio?

L’Urp, Ufficio Relazione per il Pubblico, è un primo strumento funzionale a supportare i soggetti che hanno diritto ad agevolazioni tariffarie, ma che al momento non dispongono di adeguata informazione e supporto tecnico per accedervi. L’Urp sarà attivo da ieri, 11 dicembre, con personale qualificato, il quale risponderà anche alle chiamate al nostro numero verde per informazioni di carattere commerciale e reclami. Inoltre, stiamo studiando degli interventi per migliorare l’accessibilità ai disabili. Ma su questo siamo in “under construction”. Ne parleremo appena saremo pronti. Intanto la sponsorizzazione alla Bic Reggio, la squadra di basket in carrozzina, è un segnale chiaro che Atam ha inteso dare in termini di vision aziendale.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative