accedi | registrati | 19-12-2018

Messa su Rai 1, domani andrà in onda dalla Basilica di Seminara

A partire dalle 10.55 la diretta dalla Basilica della Madonna dei Poveri

di Redazione Web 27/01/2018

Domani la Santa Messa trasmessa su Rai 1 sarà trasmessa in diretta dalla Basilica della Madonna dei Poveri di Seminara. L'inizio della trasmissione è previsto per le ore 10.55 sul primo canale del servizio pubblico televisivo.
La regia è affidata a Michele Totaro, il commento a Orazio Coclite, presiederà la celebrazione eucaristica il vescovo di Oppido - Palmi, monsignor Francesco Milito.

La Basilica di Seminara è una delle più importanti della Calabria, qui si è radicata un'importante e antichissima devozione alla Madonna dei Poveri. Da quanto si legge sul sito della Basilica, le cronache locali sono purtroppo avare di notizie relative alle chiese che hanno ospitato la statua della Madonna dei Poveri, si ha una sua traccia in un documento del 1325 dove si legge di un chierico Bartholomeus de Pauperibus, che fa congetturare l'appartenenza di costui ad una probabile chiesa dei Poveri. Per una seconda plausibile notizia bisogna attendere ben 261 anni, allorché il vescovo di Mileto, mons. Marco Antonio Del Tufo, il 27 ottobre 1585, nel corso di una sua visita pastorale, ispeziona una chiesa di Santa Maria delli Poveri dove è venerata questa Donna Santissima alla quale il popolo deve grande devozione.
In epoche più vicine si fa menzione della chiesa di S. Maria Pauperum nelle visite effettuate nel maggio del 1722 e del 1735. Infine, un riferimento è contenuto nell'atto del notaio seminarese Domenico Arena, con il quale il 31 luglio 1768 dalle autorità religiose e civili, riunite in pompa magna proprie ante ianuam majorem Venerabili, Ecclesia, sub titulo Sancte Mariae Pauperum, fu stabilito di dichiarare la Madonna dei Poveri patrona della città di Seminara e di fissare, in perpetum et in infinitum, la festa nel giorno 14 agosto di ogni anno.
Quella chiesa fu rasa al suolo dal terremoto del 5 febbraio 1783. Il nuovo nucleo urbano sorse più a monte del precedente, e un'altra chiesa venne edificata in onore della Madonna dei Poveri, ma anche, questa patì danneggiamenti da periodiche scosse telluriche, in particolare dall'ultima del 28 dicembre 1908, si decise così per l'edificazione di un nuovo tempio, che, iniziato il 14 agosto 1922, venne ultimato il 12 agosto 1933 con consacrazione da parte del vescovo di Mileto mons. Paolo Albera.
Con bolla del 30 maggio 1955, Papa Pio XII ha elevato alla dignità di Basilica Minore il Santuario che già, sin dal 3 settembre 1659, godeva, col titolo di Collegiata insigne, della primazia su tutte le collegiate e le parrocchie della Diocesi di Mileto. Oggi la Basilica-Santuario, fa parte della Diocesi di Oppido-Palmi.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative