accedi | registrati | 22-8-2018

Domani sarà siglato un protocollo presso la Procura Nazionale Antimafia

Donne dei clan, un protocollo che protegge chi si dissocia

di Redazione Web 01/02/2018

Domani, 2 febbraio, sarà siglato un protocollo molto importante presso la Procura Nazionale Antimafia. Si tratta di un momento molto importante perché si darà una copertura governativa alle vittime della violenza mafiosa - come la tredicenne stuprata dal branco capeggiato dal figlio del boss Iamonte - e alle donne che si dissociano dalla 'ndrangheta - come le cosiddette "vedove bianche" - senza rivestire lo status di testimone o collaboratore di giustizia- che al momento non sono tutelate da alcuna legge. Un grande passo in avanti fortemente sostenuto dal presidente del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria, Roberto Di Bella, e dal Procuratore Nazionale Antimafia, Federico Cafiero De Raho.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative