accedi | registrati | 12-12-2018

Il riconoscimento conferito dal Comune calabrese a un anno dalle minacce

Don Luigi Ciotti cittadino onorario di Locri

di Redazione Web 12/03/2018

L’anno scorso era stato bersaglio sui muri di ingiurie e minacce. Adesso il Consiglio comunale di Locri ha conferito all’unanimità a don Luigi Ciotti la cittadinanza onoraria. Accolto dal sindaco Giovanni Calabrese, don Ciotti è arrivato nel Palazzo Comunale assieme al vescovo di Locri- Gerace, Francesco Oliva, dove ha ricevuto l’abbraccio e gli applausi di una sala gremita. Il primo cittadino ha spiegato che tale onorificenza è un «segnale di sentita riconoscenza al sacrificio delle tantissime vittime innocenti della mafia» e rappresenta un segno di gratitudine a «un uomo che ha contribuito e contribuisce con la sua opera di giustizia e fede, a rendere il nostro Paese migliore». «Questo riconoscimento non viene dato a me – ha detto don Ciotti –. Io rappresento Libera che è un coordinamento di associazioni, presenti anche in questo contesto meraviglioso».

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative