accedi | registrati | 25-9-2017

La consigliera Caracciolo attacca, replica dell'assessore alle Politiche Sociali, Marino

Asili nido comunali, è scontro Forza Italia - Partito Democratico

di Redazione Web 08/09/2016

Botta e risposta, per mezzo stampa, tra la consigliera di minoranza, Mary Caracciolo e l'assessore alle Politiche Sociali, Giuseppe Marino. Tema del dibattito, la gestione degli asili nido comunali.

Domande esigue

«I dati esprimono con fermezza la realizzazione del pericolo paventato già nello scorso mese di agosto unitamente al collega consigliere Pasquale Imbalzano. C’era da aspettarselo rispetto ad un bando per l’accesso agli asili nido pubblicato proprio nel bel mezzo dell’estate che obbligava i genitori a presentare la domanda entro il 17 agosto. “La mancanza di una puntuale programmazione – continua Caracciolo – è ricaduta purtroppo sui bambini. È evidente che occorre serietà quando si affrontano determinate problematiche e tale serietà non si dimostra certamente mediante le ripetute procedure di urgenza, che rappresentano una Amministrazione in grande affanno e non in grado di ripartire. Ed infatti, neanche la metà dei posti a disposizione è stata occupata dalle domande presentate. Un dato sconcertante rispetto a quello che non rappresenta solo un mero servizio per i cittadini, ma è sintomo di una cultura che vuole favorire la crescita del bambino. La mancata partecipazione ad un bando dimostra la distanza sempre più evidente tra Comune e cittadini»


Polemica confusa

«Da zero a tre asili nido comunali in meno di 20 mesi. Direi che possiamo ritenerci più che soddisfatti del lavoro svolto fin qui. Non comprendo gli atteggiamenti disfattisti di qualche consigliere di minoranza che con evidente intento polemico, tenta di gettare fango sul lavoro che stiamo portando avanti e che sta generando importanti risultati in termini di servizi per i cittadini. Ad Archi l'opera è stata praticamente completata e a Gebbione siamo in dirittura d'arrivo. E' evidente che i tempi che ci siamo dati saranno rispettati. I termini di iscrizione saranno riaperti e la graduatoria sarà aggiornata con le nuove adesioni, seguendo l’ordine cronologico di presentazione. Capisco che le buone notizie possono dar fastidio a chi è abituato a non far altro che qualche comunicato stampa, ma addirittura inveire contro un nuovo servizio offerto ai cittadini mi pare davvero una reazione eccessiva e scomposta».

 

Solo offese

«Mi sarebbe piaciuto – sottolinea ancora nella nota Caracciolo – che l’assessore avesse nel proprio comunicato reso noto il soggetto che si occuperà della gestione dei due asili nido comunali di Archi e Gebbione. Mi sarebbe piaciuto avere contezza degli arredi. Invece una accozzaglia di offese gratuite e infondate, che smentiscono chi vorrebbe ingerirsi, convinti di vivere in una sorta di becera dittatura ‘rossa’, nella mia vita professionale e privata, e che ‘seccati’ da chi contraddice questa Amministrazione tentano una risposta certamente non degna del ruolo istituzionale che ricoprono».

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative