accedi | registrati | 14-11-2018

La veglia pasquale vissuta dalla seconda comunità neocatecumenale di San Luca Evangelista

Neocatecumenali, il rinnovo delle solenne promesse battesimali

di Redazione Web 04/04/2018

di Gino Zito - La seconda comunità Neocatecumenale della parrocchia San Luca Evangelista dell’arcidiocesi di Reggio Calabria–Bova ha rinnovato le solenni promesse battesimali. La natura del Cammino Neocatecumenale è stata definita da San Giovanni Paolo II come «un itinerario di formazione cattolica valido per la società e per i tempi odierni». Esso è ormai una realtà consolidata in tutto il mondo come anche nelle nostra diocesi.
Nella parrocchia San Luca Evangelista, dove da 46 anni è presente il Cammino Neocatecumenale con a capo il parroco don Bruno Cipro, guidato dall’Equipe itinerante responsabile di Sicilia e Calabria, la seconda comunità, composta da 62 fratelli, durante gli scrutini finali e dopo aver camminato tanti anni insieme in questo itinerario, ha dato segni di fede nell’amore e nell’unità, rimanendo assidua all’insegnamento degli apostoli, alla comunione, alla frazione del pane e alla preghiera. Durante la Veglia di Pasqua nella Basilica Cattedrale, presieduta dell’arcivescovo monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, ha così concluso l’itinerario di formazione di iniziazione cristiana e ricevuto la veste bianca, segno della rinnovazione delle solenni promesse battesimali del Cristo risorto, vittorioso sulla morte.
Dopo il 1997 e il 2012, anni in cui le due parti della prima comunità della parrocchia hanno concluso l’itinerario di iniziazione cristiana, anche la seconda Comunità ha ascoltato fedelmente durante questi anni di Cammino Neocatecumenale, la Parola di Dio annunziata dalla Chiesa e ha cominciato a camminare davanti a Dio, mettendo in pratica gli insegnamenti ricevuti. Con la grazia conferita dal rinnovo del battesimo, la fede agisce in loro con pienezza e, attraverso Gesù Cristo, è in mezzo al mondo come sacramento universale di salvezza.  
La comunità unita fraternamente, vivendo nella preghiera, dando l’adesione al Padre e il suo nome alla Chiesa, ha ricevuto la conferma della chiamata fatta da Dio per percorrere con animo generoso il Cammino verso il compimento della Vita nuova.
Incoraggiati dall’esempio dei Padri, diventino sale di salvezza, luce per il mondo e lievito per le genti della nostra chiesa diocesana.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative