accedi | registrati | 19-12-2018

Svelati i dettagli dalla Dia con una conferenza stampa col procuratore vicario, Paci

Colpo alle 'ndrine Tegano e Condello: sei arresti

Sequestrati beni per un valore complessivo di undici milioni di euro: erano patrimonio dei clan

di Redazione Web 10/05/2018

Operazione Thalassa, emergono i primi dettagli dell'operazione della Dia. Gli arrestati sono 6 (di cui uno ai domiciliari). Si tratta dei fratelli Francesco e Andrea Vazzana, nipoti del superboss Pasquale Condello, detto "Il Supremo", e di Francesco Polimeni, Demetrio Postorino, Salvatore Postorino e Francesco Richichi. Imprenditori che non disdegnavano le maniere forti, utilizzando i metodi mafiosi per piegare competitor e fornitori alle loro volontà. In tutto gli indagati sono 23, tra cui un funzionario del Comune di Reggio Calabria che avrebbe favorito gli imprenditori, collusi ai potentissimi clan Tegano e Condello di Archi, nella loro attività edile illecita. Sequestrato un patrimonio aziendale di 5 imprese riconducibili ai fermati per un valore di 11 milioni di euro.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative