accedi | registrati | 17-11-2018

L'iniziativa promossa su iniziativa dell'assessore, Giuseppe Marino, che sosterrà il percorso innovativo

Comune, siglato un protocollo d'intesa con l'ambulatorio solidale

di Redazione Web 19/06/2018

“Agora della Conoscenza e del Benessere”. E’ il progetto promosso dalla Fondazione per la Medicina Solidale e l’Associazione Calabrese di Epatologia (Ace) per la realizzazione di un centro sanitario innovativo per ricerca interdisciplinare sul territorio di Pellaro a Reggio Calabria. Un programma finalizzato allo studio ed al monitoraggio dei determinanti della salute specifici del contesto urbano di Reggio Calabria e la promozione della cultura della salute, che promuove la collaborazione tra diversi soggetti pubblici e privati attraverso la sottoscrizione di un accordo di programma fra le diverse amministrazioni interessate.

La Giunta comunale reggina guidata dal Sindaco Giuseppe Falcomatà ha approvato, su proposta dell'Assessore Giuseppe Marino, in accordo con i delegati Valerio Misefari e Giuseppe Sera, lo schema guida per la sottoscrizione del protocollo di intesa tra la Città di Reggio Calabria, la Fondazione per la Medicina Solidale e l’Associazione Calabrese di Epatologia, per iniziative volte alla promozione della salute nell’ambito del contesto cittadino e delle politiche pubbliche locali. L’accordo, che punta alla promozione e alla valorizzazione di un nuovo metodo organizzativo in ambito sanitario, prevede la creazione di uno spazio dedicato alla conoscenza, in cui le discipline sanitarie potranno confrontarsi con altri saperi (scienze umane e sociali, economia, urbanistica, architettura, ecologia) che hanno ugualmente rilevanti ricadute sullo stato di benessere della Comunità.

Un progetto, unico nel suo genere in ambito sanitario, che consentirà alla Città di Reggio Calabria di sperimentare un contesto innovativo, all’insegna della condivisione, che rilancia un modello sanitario sostenibile, che privilegia la prevenzione e la promozione della salute pubblica piuttosto che l’esclusiva assistenza dell’infermità, mirando anche alla riduzione dei costi sanitari.

Soddisfazione per l’approvazione dell’accordo, che sarà sottoscritto nelle prossime settimane, è stata espressa dal sindaco Giuseppe Falcomatà e dall’Assessore alle Politiche comunitarie Giuseppe Marino, che hanno ringraziato gli operatori della Fondazione per la Medicina Solidale e l’Ace di Pellaro per la brillante iniziativa promossa. La delibera approvata dalla Giunta è il frutto del lavoro sinergico promosso dalla Fondazione per la Medicina Solidale, dal’Associazione Calabrese di Epatologia, dagli uffici comunali e da tutti i consiglieri eletti sul territorio di Pellaro, da sempre attenti alle dinamiche che ruotano attorno all’esperienza dell’Ace.

«Siamo convinti che le istituzioni abbiano il dovere di favorire questi percorsi di innovazione - hanno dichiarato congiuntamente il Sindaco Falcomatà e l’Assessore Marino - ancor più in un settore delicato come è quello della sanità. Il progetto, proposto e finanziato da Ace, rappresenta un modello di rinascita e sviluppo per le colline abbandonate di cui è cinta la città. Attraverso l'agricoltura, la cura del paesaggio e dell'ambiente, può prendere avvio la rinascita sociale ambientale e culturale del nostro territorio».

«Da sempre l’amministrazione comunale sostiene attività meritorie come quelle promosse dall’Ace di Pellaro - hanno aggiunto - un centro d’avanguardia della sanità calabrese che, ancora una volta, attraverso questo progetto, dimostra la lungimiranza necessaria ad affrontare le sfide che riguardano il futuro del comparto sanitario nella nostra regione. Non può esistere infatti un sistema sanitario sostenibile senza investimenti seri sulla prevenzione e sul benessere sociale. Il progetto di Ace coniuga bene tutti questi obiettivi ed per questo che abbiamo voluto sostenerlo approvando l'intesa sul progetto».

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative