accedi | registrati | 14-11-2018

Sei familiari del superboss Pantaleone sono stati arrestati per l'uccisione di Matteo Vinci dello scorso 9 aprile

Autobomba Limbardi, il blitz dei Carabinieri: Mancuso in manette

di Redazione Web 25/06/2018

Operazione dei carabinieri del Nucleo investigativo di Vibo Valentia e del Ros per l'esecuzione di sei provvedimenti di fermo a carico di altrettanti esponenti della famiglia Mancuso di Limbadi.

I fermi sono scaturiti dalle indagini condotte dai carabinieri e coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro sull'omicidio il 9 aprile scorso proprio a Limbadi di Matteo Vinci ed il il ferimento grave del padre Francesco, tuttora ricoverato nel Centro grandi ustionati di Palermo, a causa dell'esplosione di una bomba collocata sotto la loro automobile.
 
Tra i fermati, che sarebbero esponenti della cosca Mancuso della 'ndrangheta con i quali la famiglia Vinci avrebbe avuto contrasti in relazione alla mancata vendita di un terreno, ci sono anche i presunti mandanti ed esecutori dell'omicidio.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative