accedi | registrati | 27-5-2019

A Matera si parla di futuro dell’informazione e al 50° compleanno del quotidiano

Cinquant'anni di Avvenire, Tarquinio: «Un tempo di battaglia»

Un giornale, voluto da Paolo VI, per «accompagnare la lettura dei ‘segni dei tempi’»

di Redazione Web 30/06/2018

“Cinquanta anni fatti di ascolto sincero, di parole impastate, offerte e condivise come pane”, ma anche di “battaglie sociali e culturali in campo aperto, di braccia aperte e mani tese a ogni persona di buona volontà”. Così il direttore di Avvenire Marco Tarquinio, intervenendo, ieri sera, alla quarta serata della Festa del quotidiano, a Matera, ne ha ripercorso la storia cominciata il 4 dicembre 1968. Una serata dedicata al futuro dell’informazione e al 50° compleanno del quotidiano dei cattolici italiani. Un giornale, voluto da Paolo VI, per “accompagnare la lettura dei ‘segni dei tempi’” e dare ragione della “speranza cristiana”. Guardando al futuro, Tarquinio ha affermato che “può affrontare le nuove sfide se resta ancorato a un’informazione ben fatta, accurata e libera nei confronti del ‘pensiero dominante’” che “aiuta a vedere il bene e il male, il brutto e il bello, il giusto e l’ingiusto, il falso e il vero”. Uno l’impegno prevalente: “Stare accanto agli ultimi, ai piccoli, ai deboli, agli ‘imperfetti’, ai poveri”, ha aggiunto il direttore. Mentre “siamo coscienti che la consapevolezza di storie, volti, vicende umane, altrimenti nascoste, cambia il mondo”.

Partecipa alla discussione

Esegui il login

Articoli Correlati

Domenica in edicola. L'accoglienza è generatrice di solidarietà

25/05/2019 - Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, settimanale diocesano di Reggio, in uscita - su tutto il territorio regionale - come ogni domenica con Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani. L'apertura del giornale è dedicata alle storie di volontariato portate avanti dai migranti di seconda generazione. Le storie di Hanane e Valentin aprono una seria riflessione sul welfare generativo, vera fucina per la solidarietà italiana.

Domenica in edicola. Ma quale antimafia per questa Calabria?

18/05/2019 - Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, settimanale diocesano di Reggio, in uscita - su tutto il territorio regionale - come ogni domenica con Avvenire. L'apertura del giornale è dedicata all'antimafia a pochi giorni dall'anniversario della Strage di Capaci. Per il pm Stefano Musolino, lo Stato ha sbagliato: interdittive e scoioglimenti «emessi sulla nase di meri sospetti» deprimono il tessuto sociale ed economico della città.

Domani in edicola: «La Calabria non è regione per poveri»

11/05/2019 - L'apertura è dedicata al Terzo Settore che, in Calabria, vive uno stato di perenne difficoltà. Ne abbiamo parlato con Luciano Squillaci, presidente della Federazione italiana comunità terapeutiche. da parte degli operatori si registra una voglia di cambiamento, ma la politica è sempre più sorda al bisogno dei più fragili. Intanto Salvini: «C'e' una gestione fallimentare della Regione Calabria»

Tag

Avvenire 50 anni
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative