accedi | registrati | 18-9-2018

Domani pomeriggio, a partire dalle 18 nella parrocchia di Santa Maria Maddalena di Campo Calabro

Testamento biologico, a Campo Calabro la tavola rotonda

Si discuterà del delicato tema bioetico dal profilo giuridico alle ricadute concrete nella cura della persona malata

di Redazione Web 29/06/2018

Un convegno per studiare “La nuova legge sul testamento biologico”, il consenso informato e le disposizioni di trattamento, dal profilo giuridico alle ricadute concrete nella cura della persona malata.

È questo quanto ha in programma per domani pomeriggio, a partire dalle 18, la parrocchia di Santa Maria Maddalena di Campo Calabro. Il convegno, promosso dalla Congrega di Sant’Antonio, dalla zona pastorale di Villa San Giovanni e dall’associazione medici cattolici italiani, dopo i saluti istituzionali affidati a Franco Marturano, priore della congrega di sant’Antonio da Padova, al sindaco Sandro Repaci e al vicario di Villa San Giovanni don Antonio Carfì, proseguirà con le relazioni tecniche.

Ad approfondire i temi legati alla delicata questione bioetica saranno, moderati  dalla dirigente del reparto di medicina d’urganza Maria Pensabene, il professor Daniele Cananzi della facoltà di giurisprudenza dell’Università Mediterranea e il presidente dell’ Amci e bioeticista Cesare Romeo.

A seguire, una tavola rotonda che, sotto la presidenza di don Francesco Megale, vedrà un confronto sulle ricadute pratiche della legge, con la partecipazione del vicesindaco di Reggio Armando Neri, la dirigente di chirurgia toracica Tita La Rocca e don Antonino Palmenta.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative