accedi | registrati | 14-11-2018

Il Gruppo giovani del Fondo Ambiente Italiano ha proposto un itinerario culturale ponendo al centro dell'interesse la tematica del Mediterraneo

Incontri al tramonto, il programma degli appuntamenti del Fai

di Redazione Web 02/07/2018

Sarà il Mediterraneo, declinato nelle sue sfumature storiche e culturali di ieri e di oggi, il perno attorno al quale prenderanno vita gli “Incontri FAI al tramonto 2018”. Quattro appuntamenti, ideati e realizzati dal Gruppo Fai Giovani di Reggio Calabria, attraverso i quali sondare il Mare Nostrum quale ricca “via d’acqua” sulla quale si sono incontrati nei secoli – e continuano ad incrociarsi - miti, saperi, persone e storie.

Gli incontri si terranno presso il giardino della Villa De Nava antica Biblioteca Comunale di Reggio Calabria - in via Demetrio Tripepi - e sono realizzati in collaborazione con il Settore Cultura dell’amministrazione comunale. Ecco allora il programma degli “Incontri FAI al tramonto: da Rhegion a Reggio tra storia e miti” 2018.

Giovedì 5 luglio ore 18 - Saverio Pazzano: “Il Mediterraneo mondo di molti mari e di molte genti”. Saverio Pazzano è nato il 30 gennaio 1979 a Reggio Calabria, dove vive e lavora come insegnante. Suoi racconti sono stati pubblicati in Racconti del Sud e Senza Zucchero. Con la raccolta di racconti Lo Stretto di paglia ha vinto il premio Anassilaos Opera Prima. Dopo il suo primo romanzo, La corsa dell’ultima estate (Laruffa, Rc 2011), si ripropone ai lettori con Beltempo (Storie, sabbiarossa ED, RC 2014).

Giovedì 12 luglio ore 18 - Fabio Cuzzola: “Approdi, passaggi, frontiere: storie di fuggitivi e sperduti”. Fabio Cuzzola è nato a Reggio Calabria nel 1968. Insegna al liceo classico di Cittanova. Ha cominciato a dedicarsi alla ricerca storica nella seconda metà degli anni novanta, pubblicando Cinque anarchici del Sud. Una storia negata - Città del Sole Edizioni, 2001- dal quale è stata tratta l’opera teatrale ’70 volte Sud.

Giovedì 13 settembre ore 18 - Daniele Castrizio: “Reggio e il mare tra porto e fortezze”. Daniele Castrizio, profondo conoscitore del mondo antico e bizantino e professore associato di Numismatica presso l’Università degli Studi di Messina. Ha partecipato agli scavi archeologici ad Antinoe in Egitto. Ha pubblicato numerosi articoli e saggi, tra cui “I Bronzi di Riace. Ipotesi ricostruttiva” e collabora come antichista con varie emittenti televisive nazionali.

Giovedì 20 settembre ore 18 - Orlando Sorgonà: “Il canale di Poseidon. Un viaggio tra i miti e le leggende dello Stretto”. Orlando Sorgonà è docente di Lettere, storico, studioso dedito ad una meticolosa ricerca archivistica e di testimonianze orali, ricercatore instancabile e grande cultore della storia calabrese.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative