accedi | registrati | 21-11-2019

Vantaggio amaranto con Porcino dopo appena due minuti di gioco, il pareggio di Esposito

La Reggina torna imbattuta anche da Monopoli (1-1)

di Enzo La Piana 19/09/2016

Terza gara in sette giorni ed ennesimo test importante in trasferta per gli amaranto, reduci da tre risultati utili consecutivi. Da affrontare una diretta concorrente per la salvezza, il Monopoli dei grandi ex, Zanin e Mariotto, rispettivamente allenatore e ds del club biancoverde. Un solo cambio per Zeman, rispetto all’undici che ha bloccato sull’1-1 il Catania al Granillo. Dentro Bangu da 1’ con Oggiano e Porcino ad affiancare Coralli nel terzetto offensivo.

La gara. Buon approccio alla partita da parte della Reggina che partiva con il piede sull’accelleratore. Subito il gol del vantaggio. Oggiano si inserisce con i tempi giusti sull’asse De Francesco-Botta-Coralli, e viene steso in area di rigore. La massima punizione sarebbe stata ineccepibile se il pallone non fosse terminato sui piedi di Porcino che piazza la sfera alle spalle del portiere avversario. 0-1. Buon performance di Oggiano, che per ben tre volte si rende pericoloso in zona gol. Vantaggio meritato per la Reggina che tiene bene il campo, sino al ventesimo fin quando i biancoverdi crescono di intensità. A spianare la strada al pari è però una disattenzione difensiva. Un traversone dalla trequarti sorprende la difesa della Reggina: approfitta Esposito che al 26’ metteva la palla in rete per l'1-1. Match intenso, con un grande ritmo impresso da entrambe le formazioni in campo. Ad avvio ripresa, stesse squadre e gara sempre interessante. La prima emozione è una conclusione al volo di Coralli su angolo di De Francesco. Prima mossa per Zeman al 70′: tocca a Bianchimano sostituire un’esausto Coralli, mentre Maesano subentra a Cane. Entra anche Knudsen, ma la Reggina non ne ha più sotto il profilo atleto. Un buon punto, quello conquistato in terra pugliese, utile alla classifica che comunque, per certi versi sta stretto alla squadra di Zeman, che si porta a 6 punti in classifica con Casertana e Fodi. Ora all’orizzonte si profila l’atteso derby del Granillo con il Cosenza, che punti ne ha nove dopo il 2-0 rifilato alla Vibonese.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative