accedi | registrati | 15-8-2018

Pubblicati i ricordi del sacerdote di monisgnor Salvatore Nunnari e monsignor Santo Marcianò

Santa Caterina, un volume con gli scritti di don Pino D'Agostino

di Redazione Web 25/07/2018

«Tutto pongo in Dio: nel suo abbraccio misericordioso ogni mia povertà e debolezza». Così don Pino D'Agostino commentava la celebrazione del 50esimo anniversario della sua ordinazione sacerdotale. Dio, il suo «tutto» e la parrocchia di Santa Caterina, a Reggio Calabria, era diventata - giorno dopo giorno - la sua casa. Venuto da Delianuova dove nacque l'8 luglio 1938, in punta di piedi - dopo l'ordinazione del 28 giugno 1964 e la prima esperienza pastorale a Catona, Sant'Alessio in Aspromonte e Podargoni -  si era fatto amare e sostenere da una comunità, quella di Santa Caterina (dal 1971 come viceparroco per poi divenire parroco dieci anni dopo) che ancora oggi non smette di ricordarlo. E lo fa anche attraverso un volumetto fresco di stampa dal titolo "Il mio sì, offerta d'amore".

Si tratta di un libro in cui è raccolta la vita di don Pino: le sue preghiere, con particolare attenzione alla sua devozione mariana, ma anche le meditazioni in versi e i canti sacri musicati dal maestro Pino Puntorieri. Un'opera arricchita dalle foto di Giuseppe Curcio e dalle parole di monsignor Salvatore Nunnari, arcivescovo emerito di Cosenza-Bisignano e amico di vecchia data di don D'Agostino.
 
«La sua bontà tenera e dolce - ha detto monsignor Nunnari durante la celebrazione delle esequie di don Pino - fu il frutto più bello della sua formazione umana e cristiana. Non ricordo mai una parola in più, col suo sorriso smorzava ogni discorso difficile».

46 anni di servizio a Santa Caterina arricchiti da tante chiamate vocazionali al sacerdozio tra cui quella di monsignor Santo Marcianò, arcivescovo ordinario militare per l'Italia, che ha curato la prefazione del volume: «Un sacerdozio vissuto con amore, il suo - scrive Marcianò - con instancabile senso di servizio, con la cura espressa della presenza, con la fiducia dimostrata nel lasciare andare».

Emozioni forti, difficili da "contenere" in un libro. «Per tutto questo - scrive la comunità parrocchiale nel ringraziamento al "suo" parroco - e per molto altro ancora che non riusciamo ad esprimere, gli diciamo grazie. Tramite lui abbiamo intravisto un pezzettino di cielo quaggiù in terra».
 
Si tratta di un libro in cui è raccolta la vita di don Pino: le sue preghiere, con particolare attenzione alla sua devozione mariana, ma anche le meditazioni in versi e i canti sacri musicati dal maestro Pino Puntorieri. Un'opera arricchita dalle foto di Giuseppe Curcio e dalle parole di monsignor Salvatore Nunnari, arcivescovo emerito di Cosenza-Bisignano e amico di vecchia data di don D'Agostino.
 
«La sua bontà tenera e dolce - ha detto monsignor Nunnari durante la celebrazione delle esequie di don Pino - fu il frutto più bello della sua formazione umana e cristiana. Non ricordo mai una parola in più, col suo sorriso smorzava ogni discorso difficile».
 
46 anni di servizio a Santa Caterina arricchiti da tante chiamate vocazionali al sacerdozio tra cui quella di monsignor Santo Marcianò, arcivescovo ordinario militare per l'Italia, che ha curato la prefazione del volume: «Un sacerdozio vissuto con amore, il su - scrive Marcianò - con instancabile senso di servizio, con la cura espressa della presenza, con la fiducia dimostrata nel lasciare andare». 
 
Emozioni forti, difficili da "contenere" in un libro. «Per tutto questo - scrive la comunità parrocchiale nel ringraziamento al "suo" parroco - e per molto altro ancora che non riusciamo ad esprimere, gli diciamo grazie. Tramite lui abbiamo intravisto un pezzettino di cielo quaggiù in terra».

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative