accedi | registrati | 15-8-2018

Diciannove ''fazzolettoni'' toscani si erano perduti nei boschi dell'Aspromonte

I volontari del soccorso alpino salvano 19 scout

Decisivo l'intervento dei soccorritori che li hanno rintracciati grazie ad un Sms

di Redazione Web 07/08/2018

Un gruppo scout di Pistoia che si era disperso in Aspromonte, composto da 19 persone, tra cui otto minorenni, é stato recuperato nella notte tra domenica e lunedì dai volontari del Soccorso alpino calabrese. L’operazione di soccorso, seguita dalla Prefettura di Reggio Calabria, é scattata dopo che ieri sera alle 19 é giunta alla Centrale operativa del 118 di Reggio Calabria la richiesta di soccorso da parte del gruppo scout. É stata allertata la stazione locale del Soccorso alpino Calabria, che attraverso la propria Centrale operativa nazionale é riuscita ad ottenere le coordinate Gps attraverso un “Sms Locator”. I 19 scout erano partiti da un rifugio con destinazione Gambarie quando, giunti in località Materazzelli di Samo, a circa 1800 metri d’altezza, hanno perso l’orientamento anche a causa dell’oscurità che nel frattempo era sopravvenuta. Gli scout, dopo che sono stati raggiunti, sono stati accompagnati su una stradina di montagna dove c’erano ad attenderli alcuni mezzi. I 19 scout stanno tutti bene.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative