accedi | registrati | 21-10-2018

Le esequie saranno celebrate domani nella Cattedrale di Reggio Calabria

Muore don Ercole Lacava, instancabile prete degli ultimi

Fu tra i sostenitori dell'Opera nomadi, sempre accanto ai Rom

di Davide Imeneo 13/08/2018

Alle prime ore dell'alba è tornato alla Casa del Padre monsignor Ercole Lacava, Canonico del Capitolo della Cattedrale di Reggio Calabria.
Sacerdote buono e fedele, ha vissuto questi ultimi anni della sua vita segnati dalla malattia con lo sguardo rivolto al cielo e tanta esemplare pazienza.

Il suo ministero sacerdotale è stato speso a favore delle comunità di Melito San Giuseppe, Modena, Soccorso e Bova. Dopo aver concluso il ministero parrocchiale, è stato nominato rettore della Chiesa di Gesù e Maria in Reggio Calabria, è stato anche giudice del Tribunale ecclesiastico interdiocesano calabro, giornalista e direttore di "Radio San Paolo", emittente diocesana della chiesa reggina-bovese, nonché autore di innumerevoli pubblicazioni sulla storia della chiesa locale, volumi di indiscutibile pregio.

Seppur l'impegno giornalistico-culturale sia stato di notevole spessore, il ministero di don Ercole è stato sempre segnato da un profondo amore per i più piccoli e gli emarginati. Questa sua sensibilità gli ha permesso di portare avanti molte iniziative di evangelizzazione e promozione umana legate alla comunità Rom di Modena e Ciccarello. Don Ercole, infatti, è stato protagonista dell'infaticabile impegno dell'Opera nomadi, autentica scuola di apostolato tra gli ultimi. Aveva fatto suo l'invito di Gesù: «Chi accoglie uno di questi piccoli, accoglie me».

Le esequie presiedute dall'Arcivescovo di Reggio Calabria-Bova, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, si svolgeranno domani, martedì 14 agosto, alle ore 17.00 nella Basilica Cattedrale, ove la salma sarà traslata dopo una sosta che farà dalle 12 di oggi alle 16 di domani nella Chiesa di Gesù e Maria, dove don Ercole ha svolto gli ultimi anni del suo Ministero. Stasera alle 21 ci sarà una veglia di preghiera, sempre nella Chiesa di Gesù e Maria, presieduta dal canonico Antonino Denisi.

L'arcivescovo Morosini, unitamente all'arcivescovo emerito monsignor Mondello, al Capitolo metropolitano, a tutto il Clero e ai laici, invita a elevare al Signore una preghiera in suffragio di don Ercole e di consolazione per la famiglia che soffre il dolore del distacco.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative