accedi | registrati | 28-9-2020

Fondi PISU: lavori da ultimare in 12 mesi

Nuova vita per i Fortini di Pentimele?

Sopralluogo del sindaco Falcomatà e dell'assessore Marino

di Stefania Laganà 13/02/2016

Iniziano i lavori ai Fortini di Pentimele Sopralluogo operativo del Sindaco Falcomatà e dell’Assessore alle Politiche Comunitarie Marino ai Fortini di Pentimele: l’obiettivo dell’Amministrazione è quella di - a breve - restituire alla città le sue fortificazioni e di dotarle di sale multifunzionali. I lavori proseguono speditamente: il Sindaco si è fermato con le maestranze e ha chiesto i dettagli della tecnica conservativa utilizzata nonché dei tempi di ultimazione del cantiere. «Sono in corso i lavori, che saranno completati in 12 mesi, grazie al finanziamento con fondi PISU (comunitari) - ha spiegato Falcomatà -  L'intera area sarà riqualificata grazie al restauro storico, che restituirà ai Fortini il loro antico fascino. Nelle prossime settimane chiederemo suggerimenti ai cittadini sulla destinazione dei Fortini, recuperando anche le idee già presentate in passato. Recuperare la storia e la memoria è fondamentale per custodire l'amore per questa terra». Il forte umbertino è stato incastonato nell’alveo di una programmazione più ampia della Giunta Falcomatà e il sopralluogo di oggi è stato indirizzato tra l’altro a verificare le condizioni per l’ulteriore fase di studio che porterà alla costituzione di una sorta di parco naturale attorno alla collina di Pentimele, di cui i Fortini costituiranno una sorta di avamposto di cultura e aggregazione. «A breve partirà la fase esecutiva della progettazione della  strada di accesso verso la collina e i fortini che sarà ultimata entro il prossimo autunno -  afferma l’assessore Marino - dal rapido confronto avuto in sede di sopralluogo odierno con il sindaco Falcomatà, ci rafforziamo nella comune idea e intuizione, già allo studio, nell’ambito della nuova programmazione comunitaria, di un piano integrato di rigenerazione urbana e sociale, che per la prima volta farà respirare questa area e consentirà alla città di Reggio Calabria di dotarsi di un parco e un polmone di iniziative a due passi dal centro».

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2020 ©avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative