accedi | registrati | 18-10-2018

Tantissimi i messaggi inviati dalle donne e dagli uomini delle Istituzioni, tra cui la dichiarazione del Capo dello Stato

Strage nel Pollino. Mattarella: «Grande tristezza per il Paese»

di Redazione Web 21/08/2018

"Tutto il nostro Paese prova grande tristezza per questa nuova tragedia che ha provocato tanti morti e feriti nel Parco del Pollino. Esprimo la più grande solidarietà ai familiari delle vittime e ai feriti e ringrazio gli uomini del soccorso che hanno operato e stanno tuttora operando, con la consueta abnegazione, in condizioni difficili". Lo ha dichiarato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
 
Stamattina sul posto è giunto il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa: “Siamo stanchi di piangere i morti”, ha affermato. “Ho voluto fortemente essere qui, accanto a queste persone sofferenti, per far sentire anche alle loro famiglie la vicinanza non solo mia ma di tutto il governo”, ha sottolineato Costa.
 
"Profondo dolore per le persone travolte nelle gole del Raganello nel Parco del Pollino. Sono vicino alle famiglie delle vittime. E grazie ai soccorritori - scrive Roberto Fico, presidente della Camera, su Twitter - da ore alla ricerca di altri dispersi".  "La nuova tragedia del Pollino - scrive Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato - ci obbliga ad una sempre maggiore attenzione ai temi della sicurezza ambientale e dei cambiamenti climatici. I problemi legati al clima occupano oggi una parte centrale nello scenario della politica internazionale. Sono vicina ai familiari delle vittime e ringrazio quanti in maniera incessante stanno dando il loro fondamentale contributo nelle difficili operazioni di soccorso".
 
“Ritengo doveroso, in presenza di una tragedia così rilevante come quella delle Gole del Raganello, di disporre per domani, 22 agosto, una giornata di lutto regionale, con l’esposizione delle bandiere a mezz’asta alla Cittadella”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio. “Dolore per i morti, grande solidarieta’ e cordoglio per i feriti ed i parenti delle vittime, in gran parte venuti in Calabria per trascorrere qualche sereno giorno ha aggiunto Oliverio – sono condivisi da tutta la comunità calabrese”. Inoltre, su espressa volontà del presidente Oliverio è stato anche disposto l’abbassamento d’intensità delle luci della sede degli uffici regionali.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative