accedi | registrati | 21-10-2018

Alla cerimonia c'era, tra gli altri, l'arcivescovo di Rossano-Cariati, monsignor Giuseppe Satriano

Rossano, presentata la copia in facsimile del Codex

di Redazione Web 12/09/2018

Presentata nel Museo Diocesano di Rossano la copia in facsimile del Codex Purpureus Rossanensis, evangeliario greco, dal 2015 Patrimonio Unesco, edita da Franco Cosimo Panini. Alla cerimonia c'erano, tra gli altri, l'arcivescovo di Rossano-Cariati, mons. Giuseppe Satriano, il direttore del Museo diocesano e del Codex, don Giuseppe Straface, e l'editrice Lucia Panini.
 
"E' stato un progetto impegnativo, ma molto bello - ha detto Panini - e sono grata a tutto lo staff del Museo. Il facsimile non è altro che la riproduzione fotomeccanica di un libro e replica fedelmente testi, miniature e illustrazioni. Le copie sono importanti nel caso in cui si verifichino eventi catastrofici e le opere originali vadano distrutte. Il facsimile è su carta pergamenata".
 
"Abbiamo fatto realizzare cinque copie facsimilari - ha detto mons. Satriano - proprietà della Diocesi, ma al servizio del Museo. E' nostra intenzione fare dono di una copia al Capo dello Stato e di un'altra al Santo Padre".

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative