accedi | registrati | 25-5-2019

Trentunesimo numero nel 2016 de L'Avvenire di Calabria: attenzione ai ponti a metà

Lo Stretto è ancora indispensabile?

di Federico Minniti 07/10/2016

Torna in edicola L'Avvenire di Calabria. Nel trentunesimo numero del settimanale largo spazio alla Calabria incompiuta: dalla Diga del Menta, iniziata negli anni '60 e non ancora finita, all'annuncio (rimasto solo tale) dei lavori sulla linea ferroviaria jonica. Ma anche le riflessioni dell'economista Antonino Gatto e dello storico Daniele Castrizio. Grandi opere e messa in sicurezza: la denuncia del disaster manager, Pino Abbate: «Il 70% degli edifici pubblici a Reggio Calabria sono a rischio sismico»; nel frattempo a Catanzaro volano gli stracci tra Tansi, capo della Protezione Civile regionale, e Palazzo Campanella. Un focus sul servizio degli assistenti scolastici per i ragazzi con bisogni educativi speciali e l'invito del Forum provinciale del Terzo Settore ad avviare una fase di interventi più incisiva. Sempre rispetto al Welfare, il punto di vista del direttore della Fondazione Zancan, Tiziano Vecchiato, sul Sia considerato come «insufficiente vista l'emergenza povertà nel Paese». E poi il punto sul referendum con il fronte del No alla riforma avanti di sedici punti in Calabria e l'avvio dell'anno dell'istituto socio-politico "Lanza". Tanto nelle pagine di vita ecclesiale: dall'ingresso in diocesi, in Campania, del vescovo calabrese, don Mimmo Battaglia, a quello nelle parrocchie di Santa Lucia e Lazzaro. Ancora: una riflessione di monsignor Antonello Foderaro sul tema della famiglia alla luce dell'Amor Laetitia, la festa a Roma dell'Azione Cattolica e la presentazione dell'anno sportivo delle PGS.

Partecipa alla discussione

Esegui il login

Articoli Correlati

Domenica in edicola. L'accoglienza è generatrice di solidarietà

25/05/2019 - Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, settimanale diocesano di Reggio, in uscita - su tutto il territorio regionale - come ogni domenica con Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani. L'apertura del giornale è dedicata alle storie di volontariato portate avanti dai migranti di seconda generazione. Le storie di Hanane e Valentin aprono una seria riflessione sul welfare generativo, vera fucina per la solidarietà italiana.

Domenica in edicola. Ma quale antimafia per questa Calabria?

18/05/2019 - Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, settimanale diocesano di Reggio, in uscita - su tutto il territorio regionale - come ogni domenica con Avvenire. L'apertura del giornale è dedicata all'antimafia a pochi giorni dall'anniversario della Strage di Capaci. Per il pm Stefano Musolino, lo Stato ha sbagliato: interdittive e scoioglimenti «emessi sulla nase di meri sospetti» deprimono il tessuto sociale ed economico della città.

Domani in edicola: «La Calabria non è regione per poveri»

11/05/2019 - L'apertura è dedicata al Terzo Settore che, in Calabria, vive uno stato di perenne difficoltà. Ne abbiamo parlato con Luciano Squillaci, presidente della Federazione italiana comunità terapeutiche. da parte degli operatori si registra una voglia di cambiamento, ma la politica è sempre più sorda al bisogno dei più fragili. Intanto Salvini: «C'e' una gestione fallimentare della Regione Calabria»

Tag

Avvenire di Calabria Avvenire
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative