accedi | registrati | 18-10-2018

I portavoce dei forum territoriali proseguono nella loro rivendicazione pubblica

Terzo Settore, rimettere le persone al centro dei servizi

di Redazione Web 28/09/2018

"La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti (art. 32 Cost). Un principio sancito in Italia da 70 anni ma difficilmente rintracciabile nell’area metropolitana di Reggio Calabria.

La vicenda che vede coinvolti circa 170 cittadini che avrebbero diritto ad una dignitosa assistenza sanitaria da parte dei servizi di psichiatria territoriali sta assumendo ogni giorno che passa contorni grotteschi. Dopo i tre anni di blocco dei ricoveri si è giunti alla sospensione del rapporto fra l’Asp e le cooperative che gestivano la parte non sanitaria delle strutture convenzionate. L’Azienda ha interrotto i pagamenti e disposto il trasferimento degli utenti non specificando né tempi né destinazione. Ricordando che la responsabilità del ricovero (così come delle eventuali dimissioni) e del servizio sanitario è a carico dell’ASP, facciamo notare che mentre la burocrazia si adopera per risolvere i suoi dubbi sull’accreditamento delle strutture, sulla ormai famigerata Rete Territoriale, sulle inchieste della magistratura, ci sono 170 persone che dovrebbero continuare a essere soggetto di diritti. Al cibo, al vestiario, ad una struttura che li accoglie, ecc … Chi provvede, o chi dovrebbe provvedere a tutto ciò? A che titolo lo fanno le cooperative? Chi si fa carico dei costi? O in questo caso le cooperative, visto che non gli viene più riconosciuto alcun titolo ad esigere il pagamento, improvvisamente hanno i requisiti per continuare a tenere gli ospiti presso le stesse strutture non accreditate?

Come Forum Territoriali del Terzo Settore dell’Area Metropolitana, chiediamo che si rimettano le persone al centro delle determinazioni degli enti che hanno responsabilità istituzionali in questa vicenda e ricordiamo che siamo in attesa di una risposta dal Soggetto Attuatore dell’ASP 5, Ing. Scura, a cui abbiamo chiesto un incontro il 14 settembre scorso.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative