accedi | registrati | 25-5-2019

Focus sul lavoro nella regione col più alto tasso di disoccupazione

Calabria, cinquemila giovani emigrati nel 2015

Inoltre, analisi sul gioco d'azzardo patologico e la condizione dei detenuti

di Federico Minniti 14/10/2016

Sono cinquemila i giovani calabresi che sono emigrati nel 2015 alla ricerca del lavoro. Un dato drammatico nella regione col più alto tasso di disoccupazione tra i 18 e i 30. E ben ventiquattro mila neet, ossia quei ragazzi che non studiano né lavorano, non sono alla ricerca di occupazione. Tutto perso? Abbiamo documento che ci sono good news anche in questo drappo di terra a sud d'Europa: siamo andati all'Unical per una start-up innovativa che nasce proprio dall'aula universitaria, ma anche, ad Arghillà, in una cooperativa di agricoltura sociale e, a Lazzaro, in uno studio professionale di video, app e fotoritocchi. Un azione che il Progetto Policoro coglie da ormai diverso tempo. Sfide in un territorio che - finalmente - darà dignità ai fratelli migranti che scappano dalle dittature africane: la Prefettura ha bandito l'affidamento dei 250 minori non accompagnati del Cpa di Archi (al centro di una protesta sui generis dei residenti che vi racconteremo) in strutture da massimo 25 unità dislocate sul territorio provinciale. Su questo numero, inoltre, due i dossier de L'Avvenire di Calabria, in edicola domenica con Avvenire: il primo sul gioco d'azzardo e l'usura come due mali invisibili che meritano grandissima attenzione, così come fa il Cereso da qualche anno a Reggio Calabria; il secondo è l'emergenza carceri, vere e proprie, discariche sociali in cui i casi di recidività dei detenuti è altissimo. Un sistema da rivedere in un'ottica di ri-educazione e rinserimento sociolavorativo. Per la cultura un focus interessantissimo sull'antico ospedale dei frati cappuccini dove adesso sorge il liceo scientifico statale "Leonardo da Vinci" a Reggio Calabria. Vita ecclesiale: la presentazione di un importante convegno del 27 e 28 ottobre con il cardinale Gianfranco Ravasi sul tema del benessere e della cultura, ed un'affascinante intervista all'esorcista canadese padre Francois Dermille.

Per leggere online il numero, sarà disponibile la versione pdf da domenica mattina quì.

Partecipa alla discussione

Esegui il login

Articoli Correlati

Domenica in edicola. L'accoglienza è generatrice di solidarietà

25/05/2019 - Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, settimanale diocesano di Reggio, in uscita - su tutto il territorio regionale - come ogni domenica con Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani. L'apertura del giornale è dedicata alle storie di volontariato portate avanti dai migranti di seconda generazione. Le storie di Hanane e Valentin aprono una seria riflessione sul welfare generativo, vera fucina per la solidarietà italiana.

Domenica in edicola. Ma quale antimafia per questa Calabria?

18/05/2019 - Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, settimanale diocesano di Reggio, in uscita - su tutto il territorio regionale - come ogni domenica con Avvenire. L'apertura del giornale è dedicata all'antimafia a pochi giorni dall'anniversario della Strage di Capaci. Per il pm Stefano Musolino, lo Stato ha sbagliato: interdittive e scoioglimenti «emessi sulla nase di meri sospetti» deprimono il tessuto sociale ed economico della città.

Domani in edicola: «La Calabria non è regione per poveri»

11/05/2019 - L'apertura è dedicata al Terzo Settore che, in Calabria, vive uno stato di perenne difficoltà. Ne abbiamo parlato con Luciano Squillaci, presidente della Federazione italiana comunità terapeutiche. da parte degli operatori si registra una voglia di cambiamento, ma la politica è sempre più sorda al bisogno dei più fragili. Intanto Salvini: «C'e' una gestione fallimentare della Regione Calabria»

Tag

Avvenire di Calabria Avvenire
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative