accedi | registrati | 15-11-2018

Raggiunto l'accordo con Ryanair che dovrebbe operare con una tratta nazionale e una internazionale dallo scalo

Aeroporto dello Stretto, è scattata l'ora delle low cost

di Redazione Web 26/10/2018

Saranno complessivamente quattordici, di cui tre nuove, le tratte che la compagnia irlandese Ryanair nella prossima stagione estiva effettuerà da e verso i tre scali calabresi. Ad annunciarlo, nel corso di una conferenza stampa a Lamezia Terme, sono stati David O'Brien, chief commercial officier Ryanair; John Alborante, sales & marketing manager Italia; Niall O'Connor, director route development; Arturo De Felice, presidente Sacal; Piervittorio Farabbi, direttore generale Sacal; Tiziana Ferragina, aviation marketing & corporate communication manager Sacal.

«È un successo senza precedenti - ha detto De Felice - una svolta epocale per il sistema aeroportuale calabrese: per la prima volta, e con un contratto di partnership di tre anni, Ryanair collegherà tutti gli scali calabresi, attivando nuove rotte domestiche e internazionali dallo scalo di Reggio e incrementando, contestualmente, i collegamenti da Lamezia a Crotone dalla prossima summer 2019. Siamo profondamente orgogliosi del risultato ottenuto che conferma la validità del sistema aeroportuale Calabrese e la qualità d’impegno di Sacal nella sua gestione». De Felice, facendo riferimento ad un percorso unico tra gli scali calabresi di Lamezia, Crotone e Reggio, ha anche affermato di puntare pure «al bacino di utenza messinese per quanto riguarda lo scalo dello Stretto oltre che all’ambito della città metropolitana».

Dal canto suo Alborante ha parlato di «momento difficile a livello globale per il sistema aviazione», anche se, comunque, ha fornito dati non molto negativi inerenti la compagnia aerea da lui rappresentata. «Ryanair - ha sostenuto - è l’unica compagnia aerea ad offrire circa 400 collegamenti internazionali con tutte le regioni italiane, supportando oltre 30mila posti di lavoro e creando collegamenti cruciali sia per il business che per il turismo in regioni come la Calabria che più hanno bisogno di questa essenziale spinta economica. Ryanair sta supportando Sacal per sviluppare procedure di navigazione d’area (Rnav-Area Navigation) a Reggio Calabria da sottoporre a Enav e Enac a inizio dicembre.

Ryanair può introdurre rotte domestiche e internazionali da Reggio da aprile 2019, previa conclusione dell’iter burocratico per l’inizio del nuovo anno. Per O'Brien «l'obiettivo è avere più collegamenti internazionali» in quanto «è questo ciò di cui la Calabria ha bisogno» in riferimento alla mancanza di collegamenti a basso costo per Roma o altri scali. In particolare, è stato sostenuto nel corso della conferenza stampa, l’unico nuovo volo che partirà dallo scalo di Lamezia Terme sarà quello per Malta previsto due volte a settimana.

Confermate le tratte nazionali da e per Milano, Bergamo, Bologna e Pisa mentre per l’estero resteranno quelle da e per Cracovia, Baden, Francoforte, Bruxelles e Londra. Da e per Crotone, invece, saranno attivati voli di collegamento con Bologna e Norimberga oltre che Bergamo. Ciò in attesa, infine, di chiudere una nuova rotta internazionale ed una nazionale da e per l'aeroporto di Reggio Calabria dopo l’abilitazione del sistema di avvicinamento Rnav.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative