accedi | registrati | 15-11-2018

Oliverio e Falcomatà hanno incontrato i familiari di un operaio morto durante i lavori

Diga del Menta, la fine della grande sete di Reggio

di Redazione Web 29/10/2018

Dopo decenni «Reggio Calabria ha oggi, finalmente l’acqua che meritava. È una giornata storica». È molto soddisfatto il governatore Mario Oliverio che questa mattina, a Reggio Calabria, insieme al sindaco Giuseppe Falcomatà, ha attivato l’impianto di potabilizzazione dell’acqua del Menta.

Si tratta di un impianto che consentirà di fornire acqua potabile all’intera comunità reggina. L’opera è stata realizzata grazie ad uno stanziamento di 25 milioni (dopo che ne erano già stati spesi 220 milioni negli anni passati), con 65 km di condotte, 10 tronchi funzionali, 50 nodi di interconnessione e 35 serbatoi.

 «È stato un lavoro silenzioso, ma come tutte le azioni fatte senza proclami, si è arrivati ad un grande risultato» ha detto Oliverio che poi ha chiesto scusa per i 40 anni di inadempienze «che hanno fatto soffrire i reggini. Lo faccio - ha aggiunto - perché abbiamo il dovere di far sì che le istituzioni affrontino i problemi reali delle comunità».

Dopo la benedizione al grande impianto di Armo, sulle colline di Reggio, da parte dell’arcivescovo metropolita di Reggio Calabria Giuseppe Fiorini Morosini, Oliverio e Falcomatà hanno incontrato i familiari di un operaio di 32 anni, Aldo Ferraro, morto durante i lavori al sistema del Menta.

«Vivo questa giornata con sentimenti contrastanti. È la fine di un incubo per i reggini - ha dichiarato Falcomatà -. Le famiglie reggine non dovranno più organizzare la loro vita in base a quando c'è l’acqua, ma in funzione delle proprie necessità. È una piccola grande rivoluzione che ci permetterà, gradualmente, di dismettere l’impianto di dissalazione che serviva al trattamento dell’acqua tirata dalle decine di pompe di sollevamento della città, con un risparmio annuo di 2 milioni di euro».

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative