accedi | registrati | 15-11-2018

La Protezione civile ha rimarcato come «ci siano state piogge molto intense che hanno messo a rischio l'incolumità delle vite umane»

Calabria, week-end da incubo per le forti piogge

di Redazione Web 29/10/2018

La Protezione civile, nel ricordare che per la giornata di ieri era confermata l'allerta arancione, ha rimarcato come «ci siano state piogge molto intense in tutta la Calabria, particolarmente critiche lungo il versante ionico, che hanno messo a rischio l'incolumità delle vite umane».
 
A Reggio Calabria il maltempo ha causato allagamenti e il crollo di enormi alberi che hanno distrutto automobili; a Cinquefrondi è crollata una strada in Contrada Gunnari nei pressi del fiume Sciarapotamo. Il Comune della Piana ha chiuso «la strada e istituito il divieto di transito permanente in entrambi i sensi di marcia in località Contrada San Nicola, strada di collegamento tra via San Lorenzo e Contrada Gunnari. La presente ordinanza ha decorrenza immediata e rimarrà in vigore sino all’avvenuto ripristino delle arterie interessate dal dissesto».
 
Analoga decisione dal Comune di Anoia che, con un’ordinanza, ha chiuso «sino a domani mattina la viabilità sui due ponti siti sulla strada Scopelliti Anoia Cinquefrondi e sulla strada Anoia Melicucco».

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative