accedi | registrati | 19-12-2018

Il 20, 21, 22 e 24 novembre prossimi, Palazzo Campanella ospiterà la rassegna che vede insieme istituzioni, scuole e imprese

Salone dell'Orientamento, al via la tredicesima edizione

di Redazione Web 16/11/2018

E' ricca di novità la Tredicesima edizione del Salone dell’Orientamento che è stata presentata, stamane, in conferenza stampa nella sala “Giuditta Levato” di Palazzo Campanella, sede del Consiglio Regionale della Calabria.

Il 20, 21, 22  e 24 novembre prossimi, palazzo Campanella ospiterà la rassegna che vede insieme istituzioni, scuole e imprese per orientare i giovani su opportunità di studio e di lavoro. Il Salone, dunque, prenderà il via martedì mattina con la cerimonia inaugurale del consueto taglio del nastro e i saluti delle autorità.

Slogan dell’edizione 2018, “Non perderti in un labirinto di idee. Orientati”, rappresentato dalla grafica realizzata dagli studenti della IV G dell’Istituto Alberghiero di Villa San Giovanni, vincitori del contest “OrientaTu” lanciato dal network territoriale per l’orientamento, composto da Regione Calabria, Città Metropolitana, Comune di Reggio Calabria, Università Mediterranea, azienda speciale Informa-Camera di Commercio, Ufficio Scolastico Regionale e Fincalabra.

“Innanzitutto, più studenti coinvolti, provenienti anche dalla provincia, e più aziende presenti – ha spiegato Daniela Rossi responsabile organizzativo della Cooperativa Cisme che organizza l’evento -  Accanto ai seminari di orientamento, parleremo di sociale, dei problemi che vivono i ragazzi di oggi, come il bullismo o le pari opportunità. Alla consueta panoramica dell’offerta formativa del mattino, affiancheremo, ogni pomeriggio i cosiddetti “Professional Day”, spazio dedicato al lavoro e per i giovani in cerca di lavoro”.

Altra novità del Salone dell’orientamento 2018, l’attenzione verso gli under 14, per gli studenti delle scuole medie che devono iscriversi alle scuole superiori, e la presenza di un testimonial: il regista reggino Fabio Mollo.

“Siamo felici, anche quest’anno di poter ospitare nella sede del Consiglio regionale questo evento – ha dichiarato il Presidente dell’Assemblea legislativa calabrese Nicola Irto – Continuiamo ad aprire il palazzo non solo ad iniziative istituzionali o di attività politica. Questa manifestazione è in continua crescita, in continuo miglioramento, e sono felice che rappresenti uno dei momenti più straordinari di apertura di palazzo Campanella alla città. Penso sia necessario istituzionalizzare questo appuntamento annuale perché dobbiamo avere cura del capitale più prezioso della Calabria: quello umano”.

“Questo Salone è uno degli strumenti che consentono ai nostri giovani di conoscere le opportunità presenti, di potersi orientare al meglio – ha commentato il Sindaco del Comune e della Città Metropolitana di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà – in un mondo difficile, complicato e complesso, soprattutto nel momento storico che stiamo vivendo, come il settore lavoro. Che tutto questo venga fatto nella nostra città, in sinergia inter-istituzionale, è sicuramente una bella notizia”.

Di eccellenza ha parlato l’ assessore alle Politiche comunitarie del Comune Giuseppe Marino, che ha evidenziato il lavoro che sta portando avanti lo Sportello Europe Direct e i laboratori che partiranno a breve per i giovani.

Il presidente della Camera di commercio Antonino Tramontana ha sottolineato “l’importanza di fare rete e costruire occasioni concrete per i giovani che vogliono lavorare in Calabria. L’azienda speciale Informa -Camera di Commercio sarà infatti parte attiva del Professional Day al fine di favorire l’incontro tra imprenditori e giovani in cerca di occupazione. Le imprese presenti quest’anno sono ben 20, mentre lo scorso anno erano 13. Segno questo che anche gli imprenditori guardano con interesse al Salone".

L’Università Mediterranea - ha detto Domenico Cappellano, responsabile dell’Orientamento - pur essendo ancora una piccola università, sta lavorando bene e siamo riusciti a dialogare bene con 26 istituti scolastici e favorire l’alternanza scuola-lavoro. Stiamo lavorando anche per dare delle possibilità concrete ai laureati e infatti abbiamo già messo in campo ben 15 spin off. L’Università vuole essere sempre più aperta al territorio e punto di riferimento per i giovani”.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative