accedi | registrati | 19-12-2018

Sabato 24 novembre si terrà in tutta Italia la ventiduesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare

Colletta Alimentare, i perché di una «scelta» responsabile

di Redazione Web 21/11/2018

Sabato 24 novembre si terrà in tutta Italia la ventiduesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA), promossa dalla Fondazione Banco Alimentare. In oltre 13.000 supermercati, 145.000 volontari inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione, che nei mesi successivi verranno distribuiti a 8.042 strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) che aiutano più di 1.580.000 persone bisognose in Italia, di cui quasi 140.000 bambini.
 
L'iniziativa si terrà anche a Reggio Calabria e in tutto il territorio metropolitano. Ma perché vivere questo momento così atteso nel mondo del Terzo Settore? La povertà oggi in Italia è fenomeno gravissimo, in crescita (dati ISTAT e Rapporto Caritas) e quindi richiede forti manovre strutturali ma anche e soprattutto forme di intervento e solidarietà immediate. In questo contesto, Banco Alimentare vuole rispondere a una esigenza elementare, quella del cibo. Facendo questo, sviluppa una importante funzione sociale e insieme educativa. Aiuta tante associazioni che aiutano le persone in difficoltà e contribuisce a creare una mentalità che - per usare le parole di Papa Francesco - si oppone alla cultura dello scarto e alla indifferenza e diffonde un’idea di società che mette al centro il valore della persona e della solidarietà.

Banco Alimentare sostiene la Rete delle Associazioni con la distribuzione di alimenti recuperati e sviluppa una cultura della “ripartenza” e della responsabilità, in una duplice prospettiva: fare sentire tutti più responsabili e meno indifferenti rispetto alle necessità dei più bisognosi e contribuire a far sì che chi viene aiutato sappia assumersi delle responsabilità e non si consideri un assistito “a vita”. Non un intervento "spot", ma un percorso di accompagnamento costante di quanti quotidianamente affrontano le difficoltà della società contemporanea.
 

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative