accedi | registrati | 16-12-2018

Presso il Seminario eparchiale di Lungro a Cosenza incontro di fede e cultura nel segno del dialogo

«Il vino nell’ebraismo e nel cristianesimo»

di Raffaele Iaria 30/11/2018

«Il vino nell’ebraismo e nel cristianesimo ». È il tema di un convegno che si terrà oggia Cosenza presso il Seminario eparchiale di Lungro alle 16.30 su iniziativa della parrocchia cattolica bizantina del Santissimo Salvatore che in Avvento promuove un percorso dal titolo “Camminando e dialogando… verso la Luce”. Il primo appuntamento è condiviso con l’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso di Cosenza-Bisignano e con il gruppo Meic (Movimento ecclesiale di impegno culturale) “Salvatore Santoro” di Cosenza. Sono previsti gli interventi di don Pietro Lanza, parroco e vicario generale dell’eparchia di Lungro, monsignor Dario De Paola, vicario foraneo e delegato diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso di Cosenza-Bisignano ed Ercolino Cannizzaro del Meic. Le relazioni sono state affidate a don Elia Hagi parroco di Santa Maria di Costantinopoli in Vaccarizzo Albanese (“Il vino, segno dell’identità cristiana”), a Aurora Skrame ricercatrice all’Università della Calabria (“Il vino biblico, da Salomone a Gesù”) e a Roque Pugliese consigliere e referente per la Regione Calabria della Comunità ebraica di Napoli (“Il frutto della vite”). A conclusione della serata – spiega don Lanza – vi sarà una “degustazione gioiosa” di pane, olio e vino.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2017 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative