accedi | registrati | 19-3-2019

Voluta da don Giuseppe Sofrà, offre servizi a persone che vivono un proprio disagio a diversi livelli.

Palmi, nasce il Centro d'Ascolto ''Cana di Galilea''

di Redazione Web 18/12/2018

Presso la Parrocchia Santa Famiglia di Palmi, fortemente voluta dal Parroco Don Giuseppe Sofrà, è nata l’Associazione “Centro di Ascolto Cana di Galilea ETS”.

L’Associazione non ha scopo di lucro e con l'ausilio di professionisti del settore (Psicologi, Avvocati, Commercialisti, Tecnici, ecc.), offre servizi a persone che vivono un proprio disagio a diversi livelli e in diversi ambiti, disagi quali violenza, stalking, bullismo, omofobia, mobbing, solitudine, emarginazione, alcoolismo, tossicodipendenza, prostituzione, malattia, depressione ma anche difficoltà sociali di ogni genere.

In particolare opera nel campo del disagio della persona, promuove e istituisce, anche con il concorso di altri enti, scuole di formazione per genitori, considera i problemi della coppia, l’educazione di adolescenti e giovani, la preparazione dei fidanzati al matrimonio, svolge un'azione di stimolo e recupero della coscienza personale per coloro che vivono i problemi del disagio, si impone di fare rete e alimentare la collaborazione con enti, istituzioni pubbliche e private, organizza interventi diretti a bambini, adolescenti, giovani ed adulti, portatori di Handicap, emarginati. 

L’associazione, sempre con l’ausilio di volontari, si prefigge di offrire ai più giovani, altri servizi quali quelli sportivi e ludici, potendo utilizzare le strutture e gli ambienti parrocchiali. Il centro di ascolto, dichiara il parroco don Giuseppe, vuol essere il segno di una comunità che vuol essere attenta ai bisogni della gente.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative