accedi | registrati | 26-5-2019

Sono 160 gli immobili sottratti ai clan che potranno essere utilizzati dai reggini per bene

Dalla 'ndrangheta alla città: restituiti 19 milioni di euro

di Redazione Web 21/11/2016

Centosessanta immobili confiscati alla 'ndrangheta a Reggio Calabria, per un valore di 19 milioni, saranno destinati a soggetti istituzionali che avanzeranno manifestazione d'interesse nel corso della prima Conferenza di servizi in forma simultanea a mezzo piattaforma telematica in programma domani nella sede dell'Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati a Reggio. Alla Conferenza, realizzata nell'ambito del progetto "OPENRe. GIO", parteciperanno il direttore Umberto Postiglione, il Prefetto di Reggio Michele di Bari, i rappresentanti degli Enti territoriali e della Direzione regionale dell'Agenzia del Demanio. Le Amministrazioni interessate hanno avuto accesso alla sezione "Conferenza di Servizi" dove sono state messe a disposizione le informazioni e la documentazione riguardanti ogni singolo immobile. Acquisite le manifestazioni d'interesse, l'Agenzia sottoporrà le proposte al proprio Consiglio direttivo che, fatte verifiche e valutazioni, delibererà al più presto la destinazione.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative