accedi | registrati | 25-4-2019

Uno strumento indispensabile per la localizzazione delle persone con disabilità in caso emergenza o calamità

Reggio, al via l'iter per la mappa sinottica delle disabilità

di Redazione Web 27/03/2019

La Città di Reggio Calabria ha avviato l'iter per la prima storica realizzazione di una mappa sinottica delle disabilità, uno strumento indispensabile per la localizzazione delle persone con disabilità in caso emergenza o calamità. Questa mattina a Palazzo San Giorgio il primo incontro per l'avvio del percorso che porterà alla realizzazione del nuovo strumento da integrare nel piano comunale di Protezione Civile.

Il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà ha incontrato i rappresentanti dell'Associazione Nazionale di Protezione Civile Don Orione di Reggio Calabria. L'odierno incontro rientra nel più ampio percorso di interlocuzione istituzionale avviato dall'Amministrazione comunale, di concerto con l'Associazione "Don Orione", per la realizzazione della mappa sinottica delle persone con disabilità, utile ad integrare il redigendo piano comunale di Protezione Civile necessario in caso di emergenze o calamità sul territorio cittadino.

Alla riunione, oltre al sindaco Falcomatà, erano presenti il Consigliere delegato alla Protezione Civile Antonio Ruvolo, la Presidente dell'Associazione Don Orione Tiziana D'Agostino ed il suo Coordinatore Sanitario nazionale Antonio Cogliandro, insieme ai rappresentanti dell'Associazione Agedi e della Federazione Associazioni Nazionali Disabili che saranno partner del progetto.

La mappa sinottica delle persone con disabilità è uno strumento di geolocalizzazione che consente di individuare in maniera dettagliata la presenza di persone con disabilità nelle abitazioni e nei luoghi di studio o di lavoro presenti sul territorio comunale.

Attraverso questo strumento gli operatori di Protezione Civile avranno la possibilità di conoscere in maniera dettagliata in quali luoghi si trovano le persone con disabilità, che necessitano di particolare supporto in caso di emergenza o calamità.

Il nuovo strumento consente dunque, in caso di emergenza, a tutti i soccorritori di arrivare preparati con i necessari supporti tecnici nel caso in cui si rappresenti la necessità di un intervento di salvataggio. Circostanza che migliorerà la qualità, l'efficacia e naturalmente la tempestività degli eventuali interventi, nonchè di attrezzare in maniera adeguata i punti di raccolta e le aree di emergenza.

La proposta di realizzare a Reggio Calabria la prima mappa sinottica delle persone con disabilità era stata avanzata dall'Associazione “Don Orione” lo scorso 9 gennaio, nell'ambito di un incontro pubblico promosso presso l'Auditorium Don Orione alla presenza del Sindaco Falcomatà. In quella circostanza il primo Cittadino aveva abbracciato l'idea rappresentata dai volontari di Protezione Civile, offrendo la disponibilità da parte dell'Amministrazione comunale a collaborare per la redazione del piano. Il percorso avviato oggi proseguirà nelle prossime settimane con successivi incontri che coinvolgeranno anche altre istituzioni del territorio alle quali sarà richiesta una collaborazione attiva al fine di integrare dati e conoscenze per la realizzazione della mappa sinottica.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative