accedi | registrati | 25-4-2019

Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, settimanale diocesano di Reggio, in uscita - su tutto il territorio regionale - come ogni domenica con Avvenire

Domani in edicola. Restare in Calabria? Proposte e preoccupazioni

di Redazione Web 13/04/2019

Torna l'appuntamento con L'Avvenire di Calabria, settimanale diocesano di Reggio, in uscita - su tutto il territorio regionale - come ogni domenica con Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani. L'apertura di questo numero è dedicata alla sessione primaverile della Conferenza episcopale calabra che si è tenuta l'8 e 9 aprile a Catanzaro.

Tanti i temi trattati dai presuli calabresi: dallo spopolamento dei borghi interni al malaffare che imperversa in alcune zone altamente profittevoli per i clan, come la Piana di Gioia Tauro. Ma non solo: uno sguardo alle prossime elezioni europee e l'ambizione progetto di un Convegno ecclesiale regionale da realizzare entro l'anno.
Ampio spazio dedicato alla seconda edizione di “Cerco il lavoro che mi invento”, iniziativa destinata agli studenti reggini promossa dall’arcidiocesi di Reggio Calabria–Bova con il supporto della Camera di Commercio metropolitana.

E ancora: un approfondimento sul tema delle soft skills con due interventi qualificati e molto interessanti a firma di Massimo Ingrassia, docente associato di Psicologia dello Sviluppo presso l’Università degli Studi di Messina, e di don Valerio Chiovaro, presidente dell’associazione “Attendiamoci” onlus.

Particolarmente ricco il racconto delle cronache diocesane: le due zone Agesci (Fata Morgana e Terra del Bergamotto) hanno vissuto le loro assemblee di Primavera ad Arghillà e al Seminario arcivescovile Pio XI. L’Ufficio pastorale per lo Sport, Turismo e Tempo Libero ha promosso la celebrazione della Pasqua dello sportivo in Cattedrale, la messa è stata presieduta dall’arcivescovo Morosini. Infine, presso il Seminario, si è svolta la giornata diocesana dei ministranti che ha visto la partecipazione di centinaia di ragazzi.

Pasqualino Pandullo, giornalista Rai (TgR Calabria), ci offre una sua riflessione sulla figura di Natuzza Evolo, mistica di Paravati. Sabato scorso, con una celebrazione partecipata da migliaia di fedeli, è stato insediato il tribunale incaricato di raccogliere le testimonianze e i documenti per la causa di beatificazione.

Ampio spazio dedicato anche alle parrocchie. La comunità di Bagnara ha approfondito la tematica dei corridoi umanitari, con un incontro aperto alla popolazione e ai giovani. Prosegue la seconda parte dell’approfondimento dell’architetto Laganà sulla storia della chiesa di San Paolo alla rotonda.
 
Questo e tanto altro sul numero in uscita de L'Avvenire di Calabria consultabile anche online [CLICCA QUI'].

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative