accedi | registrati | 10-12-2019

Ospitata dal Salone Perri di Palazzo Alvaro, sede della Città Metropolitana di Reggio Calabria

CorriReggio, oggi cerimonia di premiazione dell'edizione 2019

di Redazione Web 30/04/2019

Con la “cerimonia poco cerimonia” di premiazione, come sottolinea il team organizzatore, fissata per oggi 30 aprile alle ore 16,30 presso il Salone “Perri” di Palazzo “Alvaro” in Piazza Italia, sede della Città Metropolitana, approderà alla conclusione la Corrireggio 2019, che ha offerto due settimane intense di iniziative di sensibilizzazione e di impegno collettivo sul tema del mare e ha avuto il suo apice nel grande spettacolo di segni coreografici colori, gente, emozioni della corsa podistica del 25 aprile.

Ancora una volta quello delle premiazioni si preannuncia come un momento molto partecipato, una sorta di coinvolgente festa popolare, una kermesse, come ormai d’abitudine, all’insegna dei valori della partecipazione, tra ufficialità e divertimento.

Prima di dare il via alla sequenza dei premi, un momento iniziale sarà dedicato al ricordo, in modo anche in questo caso poco formale, di Nino Costantino medico ideatore del Premio Corrireggio UNVS, da poco tempo scomparso.

Sarà fatto anche un rapido bilancio della trentasettesima edizione che ha registrato l’ennesimo successo, confermato dai numeri, oltre che dal gradimento generale che hanno riscontrato lo svolgimento della gara e la coreografia iniziale, dalla vela in un mare di plastica al messaggio d’accusa alle vecchie generazioni portato dalle nuove generazioni, attraverso lo striscione con il quale hanno aperto la gara le giovani pattinatrici, schierate dalla parte di Greta, per la salvezza del Pianeta, con la scritta “voi senza più scuse, noi senza più molto tempo”.

Per quanto riguarda l’aspetto più tecnico, un dato incoraggiante che emerge è l’incremento della partecipazione alla gara competitiva, in controtendenza rispetto allo stato di carenza e degrado dell’impiantistica dell’atletica, di cui la storia infinita del campo Coni di Reggio Calabria è l’emblema più assoluto. Sono stati 97 i tesserati Fidal che hanno scelto di schierarsi alla partenza di questa gara e anche il livello è stato discretamente alto, grazie ad alcuni nomi di punta dell’atletica, non solo regionale.

Varia anche la rosa delle società partecipanti. Se l’“Atletica Sciuto” e la società “Atletica Barbas” rispettivamente, con 14 e 9 concorrenti hanno prevalso numericamente sulle altre, a garantire la presenza in gara sono state oltre alle altre reggine “Atletica Minniti” e “Atletica Olympus”, anche le società cosentine “Jure Sport” e “Cosenza K42”, le catanzaresi “Violetta Club” e “Hobby Marathon”, la crotonese “Milionrunners CR”, la lametina “Libertas Atletica Lamezia”, le palmesi “ASD Running Palmi” e “Corri con noi Palmi”, l’“ASD Running Bagnara”. Diversificata anche la presenza di società siciliane: dalla “Florida Running” di Siracusa, alle messinesi “Polisportiva Odysseum” e “AS Torrebianca”.

Presenti anche società di altre città e regioni: l’“Edera Atletica” di Forlì, l’“ASD Running Pescara”, l’“ASD Podistica Frattese” di Frattamaggiore (Napoli), la “Base Running” di Torino, l’“Avis Spinetoli” di Pagliare in provincia di Ascoli Piceno. Da sottolineare la presenza, con ottimi risultati, delle società romane: la “Podistica Solidarietà”, la “Purosangue Athletic Club”, la “G.S. Bancari Romani” che ha schierato la reggina Paola Panuccio.

Una presenza significativa quella della “Società Athletica Vaticana”, la prima società sportiva ufficiale della Santa Sede istituita di recente, presente con un bravo atleta-sacerdote, missionario degli Oblati di Maria Immacolata, Pasquale Castrilli, posizionatosi al trentanovesimo posto in classifica generale.

Sono stati ben 22 gli atleti iscritti tramite runcard, tessera Fidal che dal 2014 permette di entrare nel circuito delle società e partecipare alle gare in calendario.

Saranno importanti e numerosi i premi offerti con generosità dai numerosi sponsor della Corrireggio e da quest’anno per la prima volta saranno premiati per ognuna delle due corse - l’agonistica e la non competitiva - oltre che il 1° assoluto e la 1ª assoluta anche il 2° e il 3° assoluto maschile e la 2ª e la 3ª assoluta femminile. Come sempre verranno premiati, inoltre, il 1°, 2° e 3° classificato e la 1ª, 2ª e 3ª classificata delle varie e numerose categorie d’età.

Per partecipare al sorteggio dei premi previsto tra tutti i partecipanti che hanno portato regolarmente a termine la gara o avranno almeno effettuato il viraggio, bisognerà portare con sé il pettorale di gara alla cerimonia di premiazione.

Tutte le notizie sulla Corrireggio 2019 si possono trovare sul sito www.corrireggio.it e sulle pagine facebook Corrireggio e Legambiente Circolo Reggio Calabria.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative