accedi | registrati | 18-9-2019

Si è da poco conclusa, presso l’Istituto comprensivo di Motta San Giovanni, «La settimana della comunicazione sociale»

La lettura è educazione, l'iniziativa dalle ''Paoline'' di Reggio

di Redazione Web 17/06/2019

Si è da poco conclusa presso l’Istituto comprensivo di Motta San Giovanni La settimana della comunicazione sociale, sostenuta dalla dirigente scolastica Teresa Marino e coordinata dalla suora paolina Maria Joseph che ha coinvolto in tante iniziative diverse e significative gli alunni dei diversi ordini. Sono stati i più piccoli della scuola dell’Infanzia di Motta, accompagnate dalle docenti Giovanna Chilà e Angela Legato, il 4 maggio, ad aprire i lavori presso la libreria Paoline con l’illustrazione e la narrazione del testo Di mano in mano si può andare lontano di Lodovica Cima.

A seguire, l’8 maggio, sono stati protagonisti gli alunni delle classi prima e quarta della scuola primaria Mallamaci, coordinati dalle docenti Angela Cogliandro, Angela Caserta, Rosaria Squillaci e Serafina Spinella che, con grande impegno ed entusiasmo, hanno organizzato l’evento “Un incontro sorridente... tanti sorrisi al giorno per togliere la tristezza di torno”.

Tutto è scaturito proprio dalla lettura della storia “La bottega dei sorrisi”. Sono seguite, poi, delle semplici riflessioni e la progettazione dell’organizzazione di un evento/ compito di realtà, da parte dei “grandi” di quarta, con la finalità di coinvolgere gli adulti, di sensibilizzarli sull’importanza del sorriso. Il 28 maggio sono stati coinvolti gli alunni delle classi quarte e quinte delle scuole primarie di Lazzaro e Sant’Elia insieme alle docenti Pina Crea, Gioia Zumbo, Melina Legato, Stefania Benedetto, Saverina Mauro. Il 30 maggio presso la scuola primaria Mallamaci la fantasia è stata protagonista grazie ai bambini della classe seconda guidati dalle maestre Mimma Gullì, Mirella Santo e Rosaria Squillaci. È stata messa in scena l’interpretazione in chiave attuale delle più belle fiabe della nostra infanzia “I sogni son desideri”.

Anche gli allievi della scuola secondaria di Motta e di Lazzaro sono stati coinvolti nel percorso di lettura, giorno 30 maggio presso la scuola secondaria Jerace la classe seconda A e seconda C, coordinati dalle docenti Patrizia Vadalà, Enza Nucera, Triolo Angelica, Francesca Rappoccio e Francesco Spanò dopo aver letto e analizzato il testo “Un’estate che non ti aspetti”, hanno realizzato un significativo cortometraggio “Prima di chattare … Pensaci”, un prodotto multimediale sull’importanza della buona educazione digitale e infine un decalogo per diventare “digitali” con responsabilità e consapevolezza. Gli alunni si sono cimentati anche in un canto e nella riscrittura a fumetti del testo.

Il 4 giugno gli alunni della classe V della scuola primaria Mallamaci, coordinati dalle docenti Angela Marcianò e Angela Caserta, hanno personificato in chiave ironica e coinvolgente “La costituzione, che storia!”, utilizzando un linguaggio attuale e vicino al mondo dei bambini hanno ripercorso le tappe più significative della Costituzione Italiana. Concludono la settimana della comunicazione sociale i bambini della classe terza Mallamaci, insieme alle maestre Melina Legato e Mimma Gullì, hanno rappresentato, con spontaneità e dedizione, alcuni stralci tratti dal Libro Cuore di Edmondo De Amicis; hanno scelto gli episodi mensili più significativi perché ancora oggi attuali come la povertà educativa, lo sfruttamento del lavoro minorile, il bullismo, la differenza economica tra Nord e Sud, le lotte tra ricchi e poveri, l’importanza delle istituzioni, il rispetto delle regole, il diritto di voto e l’amicizia.

Partecipa alla discussione

Esegui il login
Copyright 2016-2019 © avveniredicalabria.it | Tutti i diritti sono riservati | Responsabile: Davide Imeneo
Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova | Via Tommaso Campanella, 63 – 89127 Reggio Calabria
Credits Web Agency a Reggio Calabria - Arti Creative